Marzo 4, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Casa Arraiza è stata restaurata come spazio culturale per la città di Pamplona dopo più di un secolo

Casa Arraiza è stata restaurata come spazio culturale per la città di Pamplona dopo più di un secolo

Casa Arraiza è stata restaurata come spazio culturale per la città di Pamplona dopo più di un secoloPatxi Cascante

Casa Ariza, nel Parco Aranzadi, entrerà Spazio per l'intrattenimento e la cultura, con un edificio polifunzionale che includerà, tra gli altri servizi, un'area di ospitalità, con un padiglione come possibile residenza per artisti e con un progetto paesaggistico nei suoi giardini. La proposta di intervento aggiudicata all'appalto per la formulazione del progetto di ristrutturazione di Casa Arraiza e, ove opportuno, alla direzione dei lavori si impegna ad un intervento globale che ripristini gli spazi e l'essenza del complesso, preservi la trama degli edifici e preservi il valore patrimoniale delle strutture vegetali e arboree presenti nel parco.

La proposta che ha ricevuto il punteggio più alto, tra le sette proposte presentate al bando, è stata la proposta Cooperativa Professionale OFS, come annunciato questa mattina dall'amministratore delegato della Città Abitabile e Sostenibile, Borja Izaguirre. Come previsto dalla legge, viene concesso un periodo di 7 giorni per presentare i documenti necessari per determinare la solvibilità tecnica ed economica. Il premio finale dovrebbe essere approvato dal Consiglio del governo locale alla fine di febbraio. Dopodiché “si aprirà un periodo che va dai quattro ai sei mesi Formulazione del progetto”, con un budget di circa 150mila euro.I lavori potranno essere realizzati “tra il 2025 e il 2026, con un budget approssimativo di 2,9 milioni di euro”..

Ridisegnare come sarà Casa Arraiza.

Casa Arraiza fu costruita nel 1915. Secondo il progetto dell'architetto Emilio de Otade, promosso dall'industriale nato a Biscaglia José Luis Ybarra. In origine era costituito da un seminterrato, un piano terra e un piano superiore, nello stile di una tipica casa andalusa, un cortile centrale con una fontana arabeggiante e piastrelle sulla facciata e sui muri interni. Nei dintorni si trova un gazebo con copertura a cupola in ferro, una zona pergolata con arbusti ornamentali e panchine in pietra ed un giardino alberato con varie essenze. Superficie catastale 7650 mq.

READ  Spazio pubblico e sicurezza dei cittadini - Jaime Alzérreca Pérez

l'edificio principale

Nell'edificio principale di Casa Arraiza, A “La ristrutturazione si basa sul rispetto del terreno iniziale dell’edificio stesso, che è un terreno perpendicolare attorno a un pozzo di luce”.. Si propone di ripristinare il disegno e il progetto della scala originaria, una scala posta nell'asse principale della casa, affacciata sull'accesso attraverso il cortile. In questo modo viene migliorata la chiarezza della planimetria in cui è stata progettata la casa originaria.

Progetto di riabilitazione di Casa Araiza e Guest House.

Dall'ingresso principale al piano terra, Si propone di posizionare il soggiorno a sud rispetto al giardino ornamentale e al bar a nord.. Sullo sfondo, dall'ingresso del pubblico, si vede la scala adiacente al locale di servizio in cui si trovano i servizi igienici da un lato e la cucina dall'altro. Le aperture finestrate interne che conducono al cortile consentono una lettura spaziale completa della planimetria da qualsiasi punto. Questa permeabilità consente al cortile di essere integrato nella consueta circolazione tra le stanze e di trasformarsi nel centro e nel cuore del progetto. Il cortile verrà accuratamente restaurato con un nuovo lucernario.

Struttura e disposizione Il primo piano è molto simile alla proposta del piano terra. Scale, servizi igienici, uffici e magazzini si trovano a ovest, liberando il resto del piano per la reception e i laboratori. Lo scopo del progetto è quello di creare spazi flessibili e multiuso, per questo vengono proposte pareti divisorie mobili, che offrono la possibilità di offrire spazi laboratoriali per artisti di diverse dimensioni.

impianti Il mezzanino espositivo è concepito come un grande open space, con il centro comunicazioni e gli uffici a ovest. Lo spazio espositivo dovrà essere limitato alla porzione centrale, che è l'unica area con altezza sufficiente per accogliere l'attività. Si propone tuttavia di estendere la performance dal pavimento fino all'estensione del soffitto, ampliando il senso spaziale del complesso e favorendo la diversità delle performance.

READ  La navicella spaziale indiana Aditya-L1 sfugge alla gravità terrestre

pensione

Per quanto riguarda la vicina foresteria, abbiamo scelto di evidenziarla perché, pur non rappresentando di per sé un riferimento architettonico, le sue qualità intrinseche aggiungono carattere all'ambiente, così come il suo pozzo e le sue arcate.. La terrazza di accesso posta da est lascia il posto al cortile, protagonista assoluto dell'edificio. Rimarrà come un cortile aperto (esclusa la copertura), con la possibilità di mantenervi piante da esterno..

Tutte e sei le camere sono situate al piano terra. Poiché al primo piano è presente un cadavere, si propone di accedervi attraverso l'originario cortile esterno. Gli usi di questo spazio possono essere molteplici, da un ufficio a un laboratorio o come potenziale spazio di espansione. L'attuale scala a chiocciola non è a norma, pertanto il suo vano verrà utilizzato come ascensore per facilitare l'accesso al primo piano.

Entrambi gli edifici avranno standard ambientali e sostenibili come un elevato livello di isolamento, l'uso di materiali riciclabili o l'uso di energia rinnovabile, tra gli altri. L'aria condizionata è progettata utilizzando una pompa di calore, che genererà calore in inverno e fresco d'estate. Verranno installati sensori per monitorare i livelli di CO2 per ridurre il flusso di ventilazione, e illuminazione a LED a basso consumo e quadri elettrici saranno inclusi nella piattaforma online di gestione intelligente degli edifici.. Sui tetti verranno posizionati pannelli fotovoltaici per coprire parzialmente il fabbisogno energetico.

Zona orticola

Lui giardino Casa Arraiza, per la sua composizione e design, Ha un grande valore come bene di interesse artistico e culturale nella storia dei parchi di Pamplona.. Qui si trovano strutture vegetali, oltre ad esemplari di alberi e arbusti di importanza patrimoniale. Il complesso d'attualità è costituito da siepi decorative nel cortile d'ingresso e da archi vegetali davanti alla facciata sud che si estendono fino al pergolato, formando una sorta di chiesa vegetale. Sono presenti anche costruzioni classiche come una fontana ornamentale centrale, un pergolato con piante rampicanti e un gazebo con cupola in ferro. Tali elementi presentano attualmente diversi deterioramenti e necessitano di interventi per garantirne la conservazione.

READ  Alcuni telefoni iPhone 14 Pro hanno delle linee orizzontali sullo schermo, perché? Alcuni telefoni iPhone 14 Pro hanno delle linee orizzontali sullo schermo, perché?

La proposta si basa sui valori propri del parco e offre soluzioni per preservarlo, amplificarlo e adattarlo alle condizioni sociali e ambientali contemporanee. I nuovi usi saranno compatibili con il mantenimento dell'atmosfera familiare del parco, con il ripristino e la gestione sostenibile delle strutture vegetative (arte topiaria e siepi) e degli elementi edilizi (pergole e marciapiedi) e con la conservazione della vegetazione esistente. Tutto ciò sarà armoniosamente integrato nel parco storico la cui funzione principale rimarrà quella di offrire un luogo di riposo, passeggiata e godimento dei sensi.

Davanti alla pensione, all'ombra dei platani o al clima naturale del prato della piscina, si sta valutando l'installazione di una terrazza estiva.Campo da tennis per eventi. Il progetto propone una semplice rete di percorsi e percorsi che si basano su tracciati preesistenti con l'obiettivo di rivelare e preservare la struttura originaria.