Gennaio 28, 2023

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Casa Embajador, uno spazio che salva i sapori della cucina e delle tradizioni mezcal di Oaxaca

Santa Maria El Tull.— Convinto della necessità di sviluppare un file Mezcal di Oaxaca Realizzata con processi artigianali dovuti al progresso dei marchi venuti dall’estero, sei anni fa nasce Casa Embajador, uno spazio che unisce la storia e le tradizioni di questa bevanda con una serie di attrazioni che invitano i visitatori a scoprirla.

Situato a 2 isolati dal codice albero di tulleQuesto luogo è diventato un luogo che avvicina il turista al processo artigianale in cui nasce questa bevanda e lo guida attraverso le diverse varietà che vengono prodotte qui, che offre loro la possibilità di conoscere la vera cucina tradizionale, che salva ingredienti e innovazioni nella preparazione.

Secondo l’ingegnere chimico industriale Mijail Zárate Avendaño, la mente dietro questo progetto nato nel 2016, lo spazio è nato dalla “necessità di mettere il mezcal a livello regionale, con del buon cibo e il miglior mezcal”, qualcosa che ha in questi anni ha si è dedicato all’esplorazione con una catena Varietà come il mezcal bianco, una miscela di un massimo di quattro agavi come espadín, tobala, Cuisinehe, tepextate, double-barrel reposado e Gran Reserva, invecchiato per 10 anni.

Il gourmet professionista definisce anche Mezscaler Casa Embajador una “loggia turistica”, aggiungendo il concetto di un giardino di cactus, un museo di antiquariato e Fabbrica artigianale di mezcalservizi gratuiti e sforzi per rendere la visita un’esperienza.

Il ristorante stesso, ad esempio, dispone di due sale da 120 posti ciascuna, oltre ad altri spazi. Ha anche aree con giochi per bambini, un acquario con alligatori, pesci, tartarughe e passeggiate a cavallo.

whatsapp_image_2022-12-08_at_3.09.12_pm_1_0.jpeg

scegli il mezcal

Miguel Zarate non esita quando gli viene chiesto quale sia la migliore varietà di mezcal. Questo assaggiatore professionista dice che la risposta è semplice: quella che ti piace di più. Quanto sopra, spiega, è perché dipende dalle papille gustative di ogni persona e dalla loro relazione con le note aromatiche e i punteggi alcolici. Tuttavia, come persona responsabile La casa dell’ambasciatorespiega che hanno 33 specie che sono state scelte meticolosamente e coscienziosamente.

READ  “Sono riuscito a restaurare gli spazi pubblici a Kiev, che è stato un disastro”: Benalusa

“La mia professione mi permette di scegliere i biscotti mezcal che pensiamo abbiano un buon sapore e che non sappiano di fumo o di sporco. Hanno un difetto nel processo di fermentazione. Devono avere quel profilo e le caratteristiche dell’acqua di sorgente e dell’altitudine per far crescere l’agave Questo ci assicura di ottenere il miglior mezcal del Messico”.

Tra le varietà presenti in questo spazio, l’ingegnere e maestro Mezcalier mette in risalto le diverse tipologie di agave selvatica, che vengono lavorate nei 26 stabilimenti in cui lavorano e uno situato nel lodge turistico, con una capacità produttiva di mille litri.

whatsapp_image_2022-12-08_at_3.09.12_pm_0.jpeg

Spiega che le varie fabbriche con cui lavorano si trovano nelle comunità del Valli centralicome Tlacolula, ma soprattutto da Sierra meridionale Come Yautepec, Sola de Vega e Miahutlán de Porfirio Díaz, l’ultima regione da cui è originario e dove ha salvato piatti tradizionali come la talpa nera con tacchino e costine di maiale, che ha adattato per il ristorante.

Casa Embajador ne ha ricevuti due Medaglie d’oro Dal Beverage Testing Institute di Chicago e un premio di eccellenza dal Beverage Testing Institute di Chicago
TripAdvisor. Inoltre, esportano mezcal negli Stati Uniti, Canada, Giappone, Svizzera, Spagna, Repubblica Ceca e presto in Russia.

whatsapp_image_2022-12-08_at_3.10.11_pm_0.jpeg