Gennaio 17, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

C’è Pechino 2022 e Washington gioca da sola – Juventud Rebelde

PECHINO, 7 dicembre – Le autorità cinesi hanno avvertito questo martedì che il boicottaggio da parte del governo degli Stati Uniti delle Olimpiadi invernali, che si terranno nella capitale, potrebbe danneggiare il dialogo bilaterale e la cooperazione in aree importanti.

“Gli Stati Uniti pagheranno per le loro azioni sbagliate”, ha detto il portavoce del ministero degli Esteri cinese Zhao Lijian, che ha anche annunciato che Pechino ha presentato una protesta formale a Washington per il boicottaggio.

I Giochi invernali si terranno dal 4 al 20 febbraio nella capitale cinese, che ha già ospitato i Giochi estivi nel 2008. La rete latinoamericana TeleSur ha riferito che Zhao in una conferenza stampa ha criticato l’azione della Casa Bianca e ha esortato “a lasciare la politica fuori dal mondo dello sport».

Il portavoce diplomatico cinese ha denunciato che gli Stati Uniti “stavano cercando di interrompere i giochi sulla base dei loro pregiudizi ideologici, bugie e voci”. Ma un boicottaggio farà sì che le persone di tutto il mondo vedano più chiaramente le sue cattive intenzioni e corroderà ulteriormente la sua credibilità e la sua morale.

Il governo cinese ha ripetutamente negato presunte violazioni dei diritti umani nello Xinjiang e ha affermato che le accuse non sono altro che parte di una “campagna diffamatoria”.

READ  La metà dei brasiliani pensa che Bolsonaro potrebbe organizzare un colpo di stato, secondo un sondaggio