Giugno 28, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Champions League: Sterling, il ‘favorito’ di Guardiola che vuole sperperare in Champions con il City

Uno dei primi compiti che Guardiola si è prefissato quando è arrivato al Manchester City è stato quello di trasformare Raheem Sterling Per un calciatore completo. Pep ha detto dopo la partita: “Questo ciclo è stato fantastico in termini di gol e assist. Lo conosco da sei anni e durante quel periodo ci sono stati alti e bassi. Fa parte della vita, non tutto è una luna di miele”. Vittoria (0-4) a Norwich Firmata la “tripletta”.

Con una tripletta – la settima in carriera – Sterling si è classificato terzo nella lista dei migliori marcatori della Premier League inglese con 10 gol dopo Salah “Al-Ahmar” (16) e Jota (12). Solo Mahrez (16) supera i 12 gol segnati in questa stagione con il “cielo blu” tra tutti i tornei.. Con il rinnovo in aria – il suo contratto scade a giugno 2023 – ha accelerato in vista dell’andata degli ottavi di finale di Champions League a Lisbona contro lo Sporting Lisbona.

Maggior numero di gol sotto Guardiola

  • Messi (Barcellona): 211 gol
  • Aguero (Manchester City): 124 gol
  • Sterling (Manchester City): 115 gol
  • Gabriel Jesus (Manchester City): 87 gol
  • Miller (Bayern Monaco): 79 gol

Fonte: mercato di trasferimento

Nessuno dubita di quanto sia importante. Se contiamo quante partite ha giocato da quando stavamo insieme… è tanto! È un giocatore importante, ma in futuro non so cosa accadrà. Do la mia opinione, ma sui rinnovi decide il club”, ha confermato Guardiola, che lo considera uno dei suoi preferiti, ed è, con 275 partite, il calciatore con cui ha giocato più duelli.

Altre partite sotto Guardiola

  1. Sterling (Manchester City): 275 partite
  2. De Bruyne (Manchester City): 247 partite
  3. Gundogan (Manchester City): 235 partite
  4. Bernardo Silva (Manchester City): 232 partite
  5. Fernandinho (Manchester City): 230 partite

Fonte: mercato di trasferimento

essi 115 gol sotto di lui lo hanno portato sul podio più prolifico con Pep dietro a Messi (211) e Aguero (124).. Leo è l’unico a battere Sterling in campionato (138 gol su 82) e Champions League (43 su 20) con Guardiola.

Com’è stato il tuo cambiamento?

E l’inglese ha spiegato nel 2019 come ha aumentato la sua efficacia: “Pep mi ha chiesto di essere in diretta, creare più occasioni e segnare. Quando giocavo ala e dribbling, avevo i piedi controllati dall’esterno e le mie velocità diminuivano. Mi dà un piccolo consiglio sul ritmo e sulla mia posizione… Mi dice: “Suona con un tocco!”

Splendida posizione ‘9’ per la sterlina britannica. Genera verso l’interno, verso l’esterno, compromettente, aggressivo… È sempre lì

Pep Guardiola, allenatore del Manchester City

Guardiola ha detto: “La posizione del numero 9 è ottima per lui. Genera stranezze dentro e fuori, è aggressivo… è sempre lì”. I numeri rappresentano la sua trasformazione. Prima di Pep, Sterling ha giocato 176 partite e segnato 34 gol (0,2 a partita). Con lui, la sua media è 0,4 (115 per 275). L’inglese vuole ruggire nella tana dell’eroe e killer portoghese Pablo Sarabia. L’ex giocatore del Paris Saint-Germain ha segnato 12 gol e 9 assist in questa stagione. Lo spagnolo in via di sviluppo. Lui è il re leone.

READ  Dopo aver perso contro i corvi, cosa potrebbe esserci di peggio per un Charger? I missili Patriot sono un promemoria