Ottobre 2, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Christie’s mette all’asta 150 opere del fondatore di Microsoft per 1 miliardo di dollari

Questo contenuto è stato pubblicato il 26 agosto 2022 – 16:32

New York, 26 agosto (EFE). Un totale di 150 opere della collezione del co-fondatore di Microsoft Paul Allen, scomparso nel 2018, saranno messe all’asta questo novembre da Christie’s in una mostra “storica” ​​in cui si prevede che miliardi di dollari saranno destinati a cause di beneficenza.

In una dichiarazione, Christie’s non dettaglia le opere da mettere in vendita, sebbene accompagni il testo con un’immagine de “La montagne Sainte-Victoire” di Paul Cézanne, dipinta tra il 1888 e il 1890, e assicura che le opere della collezione coprire 500 anni di storia l’art.

“La personalità ispiratrice, l’eccezionale qualità e la diversità commerciale di Paul Allen e la dedizione a tutti i proventi filantropici creano una combinazione unica che renderà la vendita della Collezione Paul G. Allen un evento di portata senza precedenti”, ha affermato Guillaume Cerruti, CEO di Christie’s.

La casa d’aste ha dichiarato che il valore della collezione supererà il miliardo di dollari, rendendola “l’asta d’arte più grande e straordinaria della storia quando sarà venduta al Christie’s Rockefeller Center nel novembre 2022”.

Inoltre, ha insistito sul fatto che il ricavato fosse utilizzato per scopi di beneficenza sulla base dell’espresso desiderio di Allen.

Allen è nato nel 1953 ed è morto nell’ottobre 2018 all’età di 65 anni. La sua fortuna era di $ 21,7 miliardi quando è morto, secondo la rivista Forbes, ed era classificato al 44 ° posto nell’elenco delle persone più ricche del mondo.

Nonostante sia rimasto sempre all’ombra del suo partner e amico fin dall’adolescenza, Bill Gates, Allen era un appassionato di informatica ed è stato una figura chiave nella creazione di Microsoft nel 1975.

READ  Humberto Janeiro, molto conservatore, non conferma né smentisce la rottura della sorella Carmen e Luis Masafio

Con i soldi guadagnati dalla società di software, Allen e sua sorella Judy hanno creato il Vulcan Group, con sede a Seattle, responsabile della gestione dei propri investimenti e delle missioni filantropiche.

Il co-fondatore di Microsoft possedeva anche una squadra di calcio professionistica, i Seattle Seahawks, una squadra di basket, i Portland Trail Blazers e un comproprietario di una squadra di calcio, i Seattle Sounders.

Il suo lavoro filantropico ha incluso la creazione di organizzazioni di ricerca come l’Allen Institute for Brain Science, l’Institute for Artificial Intelligence e l’Institute for Cell Sciences. EFE

jfu / sir / psh

EFE 2022. La ridistribuzione e la ridistribuzione di tutto o parte dei contenuti dei Servizi EFE, senza il previo ed espresso consenso di Agencia EFE SA, è espressamente vietata.