Settembre 24, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Ciclismo: Tenerife, scenario da sogno per il Giro d’Italia Ride Like a Pro

ELui Consiglio di TenerifeDi Tenerife Turismo e Sezione Editoriale Sport & EventiIl Giro d’Italia del 19 e 20 novembre porterà Ride Like a Pro sull’isola. Creato nell’ambito della migliore manifestazione ciclistica italiana, attira corridori da tutto il mondo, cercando di emulare i migliori campioni che ogni anno lottano per la prestigiosa maglia rosa.

Questo evento innovativo sarà caratterizzato da molti degli elementi che rendono il Giro una gara unica. L’assessore al turismo dell’isola, Laura Castro, sottolinea l’importanza che l’isola possa ospitare un evento di queste caratteristiche, “che diventerà un punto di riferimento per i ciclisti di tutta Europa, amatoriali o professionisti. Una meta tra i praticanti di questo sport”, lei mantiene. Castro ha aggiunto: “Questo Giro d’Italia 2022 Ride Like a Pro sarà l’unico test in Europa e in Spagna, il che, oltre all’esclusività che Tenerife offre come destinazione, sottolinea il nostro impegno a organizzare eventi di prima classe che ci posizionano come riferimento internazionale per la formazione sportiva, in questo caso il Ciclismo”.

Da parte sua, l’amministratore delegato Turismo di Tenerife, David Pres“Il Giro d’Italia Ride Like a Pro sarà una vera e propria vetrina dell’isola, associata a una prova di prestigio internazionale come il Giro d’Italia, dove i ciclisti dispongono di una rete stradale ampia e ben accessibile-protetta, oltre a la possibilità di percorrenza su strade di montagna o al livello del mare, 365 giorni all’anno, con una temperatura gradevole.

“Le qualità dell’isola, insieme ai corridori dilettanti, riconosciuti professionisti d’onore, vengono a Tenerife ogni anno come precursore per partecipare a eventi come il Giro d’Italia, i Campionati del Mondo o i Giochi Olimpici”, afferma Pérez. Riguardo alla crescita esponenziale di questo sport a Tenerife, Pres sottolinea: “Nel 2021, 58.920 turisti hanno visitato la nostra isola praticando il ciclismo o la mountain bike, per un totale di 2.320.313, ovvero il 2,5% del totale”. Nicola Speroni, Direttore Generale e Direttore Editorial Unitat, spiega: “Sono molto entusiasta dell’organizzazione del primo Giro d’Italia Ride Like a Pro in Spagna, soprattutto in un luogo unico e speciale come Tenerife”. essere forti ed efficaci dalle nostre proposte sportive e commerciali”. “Il nostro obiettivo per il futuro è continuare allo stesso modo, organizzando eventi che saranno una vetrina per la promozione dei territori spagnoli a livello nazionale e internazionale”, afferma Speroni. Allenatore Nazionale di Ciclismo, Giro d’Italia Ride Like Pascual Mombarler, Direttore Sportivo di A Pro, si esprime: “Mi sembra incredibile portare nel nostro Paese prestigiosi eventi ciclistici; L’idea di unire turismo e sport. Corretta.” “.

READ  "Giustizia per Samuel": manifestazioni di massa in Spagna per denunciare i crimini omosessuali

Momparler, che è il responsabile ultimo della progettazione dei due giorni di gara, ha dichiarato: “È meraviglioso avere due tappe fino a Tenerife a novembre, perché il ciclista canario può godersi la sua isola ed essere orgoglioso di correre insieme alla penisola e agli europei. ” E aggiunge: “Tenere questa corsa del Giro d’Italia come a novembre, data non saturata nel calendario, assicura bel tempo a chi partecipa al culmine del turismo a Tenerife. È un’ottima combinazione, un’idea più che riempiendo le strade di appassionati di ciclismo”. Due tappe a Tenerife La prima edizione del Giro d’Italia Ride Like a Pro si articolerà in due tappe di 94 e 107 chilometri, nelle quali i ciclisti si sentiranno dei veri professionisti.

Non mancheranno naturalmente salite impegnative e affascinanti durante il percorso, sfruttando la ricchezza orografica della regione. Nella prima giornata, con partenza e arrivo nel comune di Arona, i ciclisti del Giro d’Italia correranno come dei professionisti fino alla punta orientale dell’isola. La vetta de La Escalona, ​​1.031 metri sul livello del mare, diventa il momento clou della giornata dopo aver raggiunto i dieci chilometri dalla fine. Il tratto iniziale percorre un terreno relativamente favorevole fino a raggiungere la città di San Miguel, segnando non solo l’equatore della piattaforma, ma anche l’inizio della parte più ripida della piattaforma. Da lì, i corridori tornano ad Arona attraverso un percorso che non offre molto riposo fino a raggiungere la cima dell’Escalona. Terminata la salita, i ciclisti danno gli ultimi ritocchi alla giornata con una veloce discesa fino al traguardo.

Come il Giro d’Italia per professionisti, il Giro d’Italia Ride Like a Pro di Tenerife riserva gran parte della sua intensità per la fase finale della gara. In questo modo, la seconda tappa, con partenza e arrivo ad Adeji, porterà il gruppo a coprire buona parte della costa occidentale dell’isola, sempre sotto lo sguardo imponente di Tide ed entrare nel Parco Naturale della Foresta di Corona. In questo caso, la fine della festa consisterà in 107 chilometri, in cui non ci sarà riposo per i corridori. La prima grande prova della giornata arriva in direzione di Ruigmes, salendo fino a 1.134 metri, segnando il punto più alto dell’intero Giro d’Italia Ride Like a Pro. Dopo 38 chilometri di pedalata, il gruppo arriva a un adagio, una doppia salita che porta a una discesa finale di oltre 20 chilometri prima di concludere la prima edizione spagnola del Giro d’Italia Ride Like a Pro.

READ  Tre opzioni per Mauro Icardi in Italia