venerdì, Giugno 21, 2024

Top 5 This Week

Related Posts

Cinque vini per scoprire il resto d’Italia

Il 25 aprile si è tenuto il Museo de la Bola . Opinion leader, sommelier, ristoratori e wine educator si sono riuniti per degustare i migliori vini italiani (250 etichette da 58 cantine) guidati dai loro produttori, importatori e distributori.

Leggi anche: Burgerman, il food lover del musicista Marcello Lara

Sotto la guida di Giuseppe Carus, sommelier e autore della Guida Vini d’Italia, gli ospiti delle masterclass hanno scoperto la diversità dei terroir italiani attraverso alcune delle etichette premiate.

Ecco una selezione di cinque vini da esplorare con uve e terroir diversi dal solito:

Concerto del Lambrusco Reggiano 2023



Medici Ermate e Figley

Regione: Emilia Romagna

Il primo Lambrusco è stato riconosciuto dalla guida Vini d’Italia con un punteggio elevato (tre picchieri). 100% su misura Lambrusco Salamino, proviene da vigne vecchie e da coltivazione naturale. Secco e leggermente astringente, aromi di frutti rossi, fragole, lamponi e ciliegie, leggermente speziato, che offre in bocca un buon equilibrio di acidità e tannini. Crepuscolo Bellone 2023 Casale del Giglio Regione: Lazio Un monovitigno che traccia l’espressione di un vitigno autoctono e iconico del sud di Roma, il Bellone. Al naso sottile, frutti tropicali maturi come mango e papaia si intrecciano con note floreali e minerali. È un vino secco dalla bocca irregolare, ampia, vivace e dal finale lungo che invecchierà senza problemi per cinque anni.

Leggi tutto: Vino di Marsala, città natale dell’icona siciliana

Cannonau di Sardegna Riserva 2020

Tenute Cella&Mosca

Regione: Sardegna

Proveniente da una cantina storica, questa è una delle migliori etichette per accedere al Canona, una piccola varietà comune alla Sardegna e imparentata con il Grenache. Nel suo aroma, la frutta rossa matura (prugna e ribes) è decorata con alcuni sentori di liquirizia e viola. In bocca è caldo e strutturato, mostrando la natura mediterranea dell’uva, resistente al riscaldamento globale.

READ  400 anni dopo, in Italia nacque allo stato selvatico un cucciolo di ibis eremita

Salice Salendino Rosso Soldi del Sud 2021

Apollonio

Regione: Puglia, i vitigni Negromaro e Malvasia Nera condividono lo spazio per scoprire lo storico raduno salentino che spesso si svolge in vigna. Il Negroamaro dona freschezza a questo vino, mentre la Malvasia Nera offre aromi di mora e prugna con un tocco floreale e una decisa struttura tannica. Al naso è complesso e profondo, in bocca è succoso e con una buona acidità.

Leggi anche: Tartufo + Barolo, il dinamico duo all’italiana

Primitivo de Manturia Lyrica 2021

Costruttori di Manduria

Regione: Puglia

Il Primitivo non è certamente un’uva estranea al mercato messicano; Tuttavia, questo marchio rappresenta un’opportunità per avvicinarsi allo straordinario lavoro di una cooperativa situata nell’est, molto vicino alla costa. Dal profumo intenso ed elegante, di frutti neri maturi, ciliegia, prugna e alcune spezie dolci. In bocca è secco e setoso, di buon corpo e con un finale lungo.

Ricevi Hello Weekend ogni venerdì, l’ultima newsletter su gastronomia, viaggi, tecnologia, automobili, moda e bellezza. Iscriviti qui: https://www.eluniversal.com.mx/newsletters

Aldobrandino Golino
Aldobrandino Golino
"Studente di social media. Appassionato di viaggi. Fanatico del cibo. Giocatore pluripremiato. Studente freelance. Introverso professionista."

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Popular Articles