Settembre 21, 2021

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Claudio Bravo conferma l’arrivo a La Roja: “E’ un orgoglio e un privilegio, lo sarò sempre”

Il capitano della Nazionale arriverà nel Paese per unirsi all’opera di Martin Lasarte contro Brasile, Ecuador e Colombia.

Claudio Bravo La squadra cilena non delude. arciere vero Betis Ha confermato che entrerà a far parte dell’attività di Martin Lasarte a fronte di impegni precedenti Brasile, Ecuador e Colombia Le qualificazioni sudamericane sono in viaggio verso il Qatar 2022.

Attraverso un video condiviso sui suoi social, il capitano della Roja ha condiviso il seguente messaggio: “È un orgoglio e un privilegio. Sarò sempre in rosso e andiamo con tutto”.

Va ricordato che l’esistenza dell’ex Manchester City è rimasta sconosciuta a causa delle polemiche tra CONMEBOL e le major leagues in Europa, che, contro il mandato della FIFA, hanno deciso di limitare la partecipazione dei selezionati al consueto orario; Tuttavia, oggi si è appreso che il Tribunale Arbitrale dello Sport (Tas) ha respinto le misure cautelari introdotte dalla Liga e ha concesso loro un pass gratuito. In questo senso, non solo il cittadino Filuku dirà di essere in nazionale, ma potrebbe anche aggregarsi Enzo Rocco (Elche) e Thomas Alarcon (Cadice).

Arturo Vidal è già in Cile

Un altro calciatore che era in dubbio era Arturo Vidal Perché la Serie A ha dato seguito alla decisione di non esonerare i giocatori convocati per le partite internazionali giocate nei paesi in lista rossa; Tuttavia, il centrocampista dell’Inter l’ha ignorata e si è recato in campagna. “Sono venuto con tanta voglia. Spero che faremo tre belle partite e faremo più punti”, ha detto l’ex Barcellona al suo arrivo. Per quanto riguarda la prevenzione della concorrenza, Sua Maestà il Re ha affermato “Non abbiamo avuto problemi con l’Inter, per questo sono qui. Spero di fare del mio meglio e di fare più punti”.

READ  Calcio a 5 | Uzbekistan, primo test della Spagna verso il Mondiale

Sulla stessa linea, specificare: Ogni paese ha le sue regole e io non le condivido. L’importante è che tutti i giocatori cerchino di arrivarci. Sono già qui e spero che la Nazionale si prepari bene e otteniamo i punti che ci servono”.

Infine, ha confermato di non aver contattato il resto delle persone citate: “Non ho parlato con il resto dei prescelti, solo con Alexis Sanchez. È un po’ triste, ma si è ripreso, e questo è l’importante cosa”, ha osservato. “Vogliamo ottenere tutti e nove i punti, ma sappiamo che è difficile. E speriamo di essere all’altezza del compito”, ha concluso.

Per oggi è previsto l’arrivo di parte della squadra di calciatori attivi in ​​Europa. L’allenatore dell’Uruguay si aspetta questo lunedì di avere la maggior parte dei giocatori per il primo allenamento che si svolgerà a Juan Pinto Duran alle 15:30. Il rappresentante nazionale inizierà la sua competizione contro il Canariñha, giovedì 2 settembre allo Stadio Monumental. Sabato 4 di questo mese si recherà a Quito per misurare le forze contro i discepoli di Gustavo Alfaro. Poi, mercoledì 8 del mese, era in programma la trasferta a Barranquilla, dove si sarebbe concluso il triplo appuntamento, affrontando la squadra guidata da Reinaldo Rueda.