Dicembre 2, 2021

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Cole Palmer: Gioca, segna, gioca, segna

La squadra giovanile ha fatto il suo debutto e ha segnato il suo primo gol in Champions League nella vittoria per 1-5 del City sul Brugge.

Sono stati quattro giorni frenetici per Cole Palmer: Tre partite, quattro gol e una notte da sogno in Belgio. La squadra giovanile ha fatto il suo debutto con il City in Champions League e pochi secondi dopo essere scesa in campo allo stadio Jan Breedel, ha fatto il suo debutto da capocannoniere nella prima competizione continentale.

Sabato scorso, nella vittoria per 2-0 sul Burnley in Premier League, Cole è entrato in partita quando il timer è andato in overtime e poche ore dopo ha segnato una tripletta con l’EDS nella vittoria per 5-0 sul Leicester all’Academy Stadium.

Nato a Wythenshawe, Manchester, nel 2002, Cole ha sempre indossato la maglia del City. Al club dall’età di otto anni, ha segnato il suo primo gol per la prima squadra del City contro il Wycombe Wanderers (6-1).

La scorsa stagione ha già potuto godersi qualche minuto di Champions League a Marsiglia e la sua prima partenza da titolare in prima squadra nella Carabao Cup contro il Burnley.

Attaccante poliedrico, che può giocare a gancio, falso nove o fascia, arriva in prima squadra avallando i suoi gol nelle categorie inferiori: 14 in 23 partite con i sub-18 e 20 in 32 con i sub-23.

“Freddo Palmer È pienamente coinvolto nelle nostre dinamiche. Ha confermato che gli rinnoviamo il contratto perché crediamo in lui Pep Guardiola Prima del viaggio a Bruges.

READ  Barcellona | Il debutto da sogno di Eric

Conosco le sue qualità e di cosa è capace. Prima o poi giocherà perché ha il potenziale”.

“Ha l’istinto di mirare e la capacità di essere specifico. Siamo felici di avere un ragazzo che è cresciuto così nelle ultime due stagioni. Pep ha detto che sta crescendo e migliorando come giocatore ad ogni allenamento.