Dicembre 3, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Come è emersa una delle idee più ricorrenti nella storia dei cellulari: la cover pieghevole

Siamo nel 2022 e catalogo telefoni cellulari Più completo che mai. Sempre più produttori osano infrangere gli standard di progettazione standard che ci hanno accompagnato negli ultimi anni. Anche se è una bella sfidaSentiti libero di scommettere su cardini e schermi flessibili per dar vita a proposte rischiose.

Se ci concentriamo sulla prima piega moderna, dobbiamo dire che queste sono apparse dal 2019. Royole ci ha presentato con FlexPaiHuawei Matte XMotorola nuovo rasoioil primo Samsung Galaxy Fold. Queste proposte sono arrivate giusto in tempo per modernizzare il mondo degli smartphone che sono stati progettati diventano uniformi e persino noiosi.

Nella prima “piega” l’unica cosa piegata era il coperchio

Ma prima che questi telefoni pieghevoli che quasi tutti conosciamo diventassero popolari, c’era un altro tipo di “pieghevole” che non includeva cerniere avanzate e schermi flessibili all’interno. Stiamo parlando di telefoni classici o “a conchiglia”. In questa categoria, Motorola è stato senza dubbio uno dei player più in vista.

Uno dei dispositivi più famosi dell’azienda americana è appunto Motorola Razr V3.0. Una cover station sottile ed elegante il cui design ha conquistato milioni di persone in tutto il mondo. Come puoi immaginare, Motorola è stata anche responsabile del lancio del segmento dei telefoni cellulari pieghevoli.

dopo la serie DynaTACche è stato contrassegnato prima e dopo nel telefono cellulare, nel 1989 Motorola ha introdotto MicroCT 9800Xun dispositivo più leggero e compatto del suo predecessore e che includeva un’interessante novità in termini di design e funzionalità: una piccola cover attaccata alla parte inferiore del dispositivo.

READ  Le industrie cinesi rallentano l'aumento dei profitti del 3,5% fino ad aprile

I designer non hanno dimenticato i dettagli. All’interno, il coperchio aveva il logo Motorola in diagonale sulle sottili strisce blu. Presentava anche il logo del marchio in primo piano. Sulla parte superiore del dispositivo, sotto l’auricolare, c’era la scritta “MICRO TAC” scritta in minuscolo in blu.

Come si dice, la cover non era solo un elemento di design, ma svolgeva anche due funzioni. Da una parte, Dispone di un microfono Ciò ha permesso di migliorare l’esperienza di chiamata. D’altra parte, ha protetto la tastiera quando viene trasferita sul telefono cellulare. Sì, era davvero abbastanza piccolo da poter essere trasportato comodamente da un posto all’altro.

Secondo il New York Times,Il team di ricerca e sviluppo di Motorola ha impiegato cinque anni a ridurre le dimensioni e il tono dei componenti per quello che sarebbe diventato il suo telefono di prossima generazione. Si sono concentrati principalmente su componenti come un oscillatore e un sistema duplex, che consentono a una persona di parlare e ascoltare allo stesso tempo.

Si è passati così da un cellulare “mattone” come DynaTAC, con una lunghezza di 33 cm e 800 grammi a un telefono più amichevole e, soprattutto, portatile. Il Motorola MicroTac era lungo 23 cm quando aperto e Con un peso di 350 grammi con la batteria più piccola.

E ovviamente i tempi sono cambiati. I cellulari di oggi non hanno bisogno di una cover per proteggere la tastiera fisica perché non hanno questo elemento. Né avvicinare il microfono alla bocca dell’utente. È comune trovare due o quattro microfoni Il quale, oltre ad essere più avanzato, sfrutta algoritmi che migliorano il suono.

READ  La Banca centrale della Nigeria pubblica un piano di orientamento sul progetto di valuta digitale della banca centrale di CoinTelegraph

Lo schermo Motorola MicroTAC può visualizzare solo 8 caratteri

Tornando alle caratteristiche di Motorola MicroTAC, come possiamo vedere nelle immagini, ha incluso Display a LED a matrice di punti Può visualizzare solo 8 caratteri, sufficienti per comporre i numeri di telefono memorizzati e controllare la cronologia delle chiamate passate, tra le altre funzioni di base.

Riuscite a immaginare di possedere un cellulare senza tutte le funzioni che ci accompagnano in questi giorni? Nel 1989 gli SMS non esistevano. Sebbene questo sistema di messaggistica sia stato inventato nel 1984, è il primo messaggio di testo Inserito il 3 dicembre 1992. All’epoca si parlava più che chiacchierare. Oggi accade il contrario.

Anche i prezzi dei dispositivi erano diversi. Sebbene i telefoni cellulari siano diventati più costosi negli ultimi tempi, a causa dell’inflazione e di vari fattori, l’accesso a uno di questi primi telefoni cellulari era limitato alle persone con potere d’acquisto sufficiente per pagare nel frattempo $ 2.495 e $ 3.495 Alimentato da Motorola MicroTAC.

Se aggiustiamo questi prezzi ai valori attuali, parleremo di spese intermedie 5.972 S 8.365 dollari Da un dispositivo mobile con la migliore tecnologia del momento. La verità è che negli anni successivi Motorola ha lanciato tipi più avanzati di MicroTAC e i prezzi sono diminuiti nel tempo, rendendo questi telefoni più accessibili.

Immagini: Affidabile

In Xataka: I migliori telefoni dell’anno (2022): le loro analisi e i loro video sono qui