Giugno 28, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Conosci le differenze tra fulmini, fulmini e tuoni?

Fulmine Catatumbo, uno spettacolo impareggiabile.

Di origine etimologica in latino raggio, fulmine, nella sua accezione più ampia, quella linea che inizia nel punto in cui si genera un certo tipo di energia e si estende nella direzione in cui si propaga. È anche lo scarico naturale che si verifica tra le nuvole, ovvero che parte dalla nuvola e raggiunge la superficie della terra o del mare. Il tipo di elettricità emessa dai fulmini si chiama elettricità statica e la sua energia, se potesse essere immagazzinata, alimenterebbe una grande città come New York per 3 giorni.

Il fulmine da parte sua è quel bagliore luminoso nelle nuvole causato da una scarica elettrica, ed è anche un fenomeno meteorologico costituito da scariche elettriche formate all’interno di un condensatore naturale, che si propagano attraverso un isolante come l’aria. Va notato che l’isolante è un debole conduttore di elettricità e smorza l’intensità del campo magnetico. Un esempio di questo tipo di spettro è il fulmine Catatumbo che compare nella cavità del lago Maracaibo in Venezuela, con una serie di fulmini continui e praticamente silenziosi, a causa delle grandi distanze necessarie per monitorarlo.

Ora, il tuono, ciò che le persone temono di più, è il suono associato ai fulmini. Quest’ultimo, quando prodotto, riscalda istantaneamente l’aria circostante, il che porta ad un aumento del suo volume. Tuttavia, presto si mescola con l’ambiente più fresco e si restringe di nuovo. Questo processo provoca onde d’urto che sono la causa del tuono.

Per curiosità, ti diciamo che puoi determinare approssimativamente fino a che punto il fulmine ha colpito, perché se conti i secondi necessari per sentire un tuono e colpirlo a 343,2 metri al secondo, che è la velocità del suono, puoi vedere come il osservato un fulmine ha colpito diversi metri, che dovresti sicuramente convertire in chilometri perché il valore sarà molto grande. È importante notare che anche se si ha paura dei tuoni, i fulmini che ti feriscono e possono causare la morte sono i fulmini, essendo la prima causa di morte nel nostro Paese associata a fenomeni naturali, e dannosi anche per le apparecchiature elettriche. Per questo motivo, la raccomandazione è che in caso di temporali, scollegare tutto e ripararsi all’interno della propria abitazione.

Un’immagine educativa del Ministero dell’Ambiente peruviano che mostra le differenze tra i tre termini.