Lamezia, sacerdoti e vescovi da Catania e dalla Calabria per l’ordinazione di monsignor Schillaci

LAMEZIA TERME – Tutto pronto per la celebrazione dell’ordinazione episcopale di monsignor Giuseppe Schillaci, in programma domani 6 luglio. La celebrazione, alla quale sono attesi numerosi sacerdoti dalla Calabria e dall’arcidiocesi di Catania e diversi vescovi, sarà presieduta dall’arcivescovo di Catania Salvatore Gristina. Vescovi consacranti, monsignor Luigi Antonio Cantafora, amministratore apostolico della Diocesi di Lamezia Terme, e monsignor Vincenzo Bertolone, arcivescovo metropolita di Catanzaro – Squillace.
Intorno alle 16 monsignor Schillaci, accompagnato dai giovani delle associazioni e dei movimenti ecclesiali diocesani, si recherà nel salone del seminario “Giovanni Paolo II” per incontrare le autorità civili e militari e rivolgere loro un indirizzo di saluto. Subito dopo raggiungerà la Chiesa di S. Domenico da dove, intorno alle 17, si muoverà la processione verso la Cattedrale. La celebrazione, come già comunicato nelle scorse settimane, si svolgerà all’esterno, con tre maxischermi per consentire una migliore visibilità. Come già comunicato, non sono previsti pass per accedere alla celebrazione. Animerà la funzione, la corale diocesana “Benedetto XVI” e l’orchestra della Diocesi di Lamezia Terme dirette dal maestro Sara Saladino.
Previsti quattro punti di accesso all’area, a partire dalle ore 15: per i fedeli, dall’inizio di Corso Numistrano lato Chiesa S. Domenico; per le persone con disabilità e le autorità, inizio Corso Numistrano lato Palazzo di Città; per i giornalisti, per i quali sarà allestita un’apposita area sulla loggia del palazzo comunale, ingresso cancello lato Cattedrale (area parcheggi Piazza Salvo D’Acquisto).
Quattro aree di parcheggio previste: per i fedeli provenienti da Catania, presso le aree mercatali di Via Misiani; per il clero diocesano e calabrese, in Piazza della Repubblica; per le autorità civili e militari in Piazza Mercato vecchio, Piazza Campanella, Piazza Bovio e Piazza Sacchi; per i fedeli della Diocesi di Lamezia e dalla Calabria, sul piazzale di fronte il Santuario di S. Antonio e nei parcheggi delle aree limitrofe.
Tutte le informazioni relative alle aree in cui poter parcheggiare, agli accessi per i fedeli e alle indicazioni per chi vuole raggiungere l’area della celebrazione sono disponibili sul sito della Diocesi dove è riportata anche l’apposita ordinanza del Comando di Polizia Municipale.
La diretta della celebrazione a partire dalle 16.45 sul sito della Diocesi di Lamezia Terme e sull’organo di informazione dell’arcidiocesi di Catania www.prospettive.eu. La diretta, a cura degli uffici comunicazioni sociali delle Diocesi di Lamezia Terme e Catania, in collaborazione con Live Med Produzioni Televisive, sarà condotta dalla giornalista e direttrice dell’organo di informazione diocesano “Lamezia Nuova” Saveria Maria Gigliotti con gli interventi di don Giuseppe Longo (direttore ufficio comunicazioni sociali Diocesi di Catania), Salvatore D’Elia (ufficio comunicazioni sociali Diocesi di Lamezia Terme), Nicola Savoca (direttore CorriereEtneo). Trasmetteranno la celebrazione in diretta le testate giornalistiche online Corriereetneo.it, Lametino.it, Lameziaclick.com, Lameziaterme.it; le emittenti televisive Televideo Adrano (ch191), Viva l’Italia Channel Sky879, l’Altro Corriere TV (ch 211), Esse Tv (ch112 e 512), St Television (ch628 e 810), Lamezia Tv(ch274), Ermes Tv (ch687).
Dopo i riti esplicativi della liturgia dell’ordinazione, avrà luogo in Cattedrale l’insediamento del vescovo con la “presa di possesso” della Cattedra; seguirà l’omaggio di obbedienza di alcuni rappresentanti del clero diocesano e religioso e del popolo di Dio. La celebrazione proseguirà poi all’esterno.
Dalla Chiesa di Lamezia, va sin da ora un ringraziamento ai volontari che domani saranno impegnati per garantire un’ ordinata e tranquilla partecipazione alla celebrazione. In particolare alle associazioni Agesci, Anps, Cisom, Fare Ambiente, Malgrado Tutto, Radio Club Lamezia Cb, Unitalsi, l’associazione culturale “Pietro Ardito” di San Teodoro, il gruppo statuari parrocchia Cattedrale, Rinnovamento nello Spirito. La Diocesi lametina ringrazia il comando di Polizia Municipale guidato dal colonnello Salvatore Zucco per la collaborazione e l’impegno al fine di garantire sicurezza ed ordine prima e durante lo svolgimento della celebrazione.