Sparatoria a Guardavalle, due feriti tra cu ex sindaco

GUARDAVALLE – Due persone sono rimaste ferite in una sparatoria a Guardavalle, piccolo comune della provincia di Catanzaro. Uno dei due feriti è l’ex sindaco del paese, Giuseppe Tedesco, mentre l’altro sarebbe l’uomo che ha sparato. Tedesco è stato portato con l’eliambulanza all’ospedale di Catanzaro. Sul posto sono intervenuti i carabinieri per ricostruire la dinamica di quanto accaduto. Secondo le prime notizie, all’origine del fatto ci sarebbero questioni di vicinato.
Erano circa le 12.30 quando i carabinieri della stazione di Guardavalle , allertati da una chiamata al 112, sono intervenuti in via Nenni. I militari hanno accertato che pochi istanti prima una persona era stata raggiunta da colpi di arma da fuoco mentre era nel giardino di casa sua. Il ferito, G.T., incensurato , è stato trasportato in elisoccorso presso l’ospedale Pugliese di Catanzaro. Intanto i militari, con un funzionario di polizia libero dal servizio che si trovava sul posto, provvedevano a cinturare la casa da cui provenivano gli spari. Nel piazzale di quell’abitazione i carabinieri hanno individuato il responsabile , D.P., incensurato , che in quel momento si trovava all’interno della sua auto lato guida. Gli operanti, dopo una trattativa con l’uomo , sono riusciti a recuperare la pistola , ma nello stesso tempo ci si accorgeva che D.P presentava una ferita da arma da fuoco al torace . È stato dunque necessario intervento del 118 per portare l’uomo in ospedale. I carabinieri del nucleo investigativo unitamente ai carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Carabinieri di Soverato, dopo successivo sopralluogo nella casa di D.P., hanno potuto appurare che l’uomo dopo aver sparato dal balcone con un fucile , si era sparato mentre si trovava nella sala da pranzo della sua abitazione e solo dopo era sceso in strada per entrare nella sua auto . Le armi rinvenute in casa di D.P erano tutte regolarmente detenute, ma nel contempo è stata rinvenuta una pistola con matricola abrasa. I due feriti, operati dai medici del Pugliese, sono in prognosi riservata , D.P. è piantonato dai carabinieri in stato di arresto.