Febbraio 9, 2023

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Cosa accadrebbe se un’auto volante avesse un incidente? La NASA lo ha testato lanciando un eVTOL da 15 metri di distanza

La NASA sta cercando modi per rendere più sicuri i suoi nuovi veicoli elettrici volanti.

Cosa accadrebbe se un'auto volante avesse un incidente?  La NASA lo ha testato lanciando un eVTOL da 15 metri di distanza
L’eVTOL è stato lanciato a terra da una distanza di 15 metri presso la Landing and Impact Research Facility in Virginia. Immagine della NASA.

Si è sempre trattato di far volare le macchine Emozionante orizzonte tecnologico. Oggi ci sono già alcuni modelli di auto elettrica che hanno saputo dimostrare il loro valore, ma siamo ancora lontani dal vedere sul mercato la prima auto elettrica che abbia La capacità di decollare da terra e volare.

Anche se è un po’ lontano dal mondo automobilistico, la NASA ci sta investendo Creazione di veicoli elettrici a decollo e atterraggio verticalecomunemente noto come eVTOL.

Questo progetto è ancora nelle prime fasi di sviluppo e Sembra più un Mibi Rocket che un’auto. Queste piccole capsule sono nate con un’idea Tagliare i costi Questo sarà un lancio su larga scala, una tecnologia che può essere molto utile Progettazione di veicoli volanti per il movimento orizzontale. La NASA ha recentemente testato cosa accadrebbe se una di queste capsule Avuto un incidente e crolla a terra a grande altezza, per cui ha registrato un video Documenta e visualizza i tuoi risultati.

Per simulare un incidente, l’agenzia spaziale ha sviluppato manichini di prova in eVTOL ed è caduto a terra da un’altezza di 15 metri. I test sono stati eseguiti in un ambiente controllato all’interno delle strutture Indagine su subsidenza e impatto Centro di ricerca di Langley, Virginia. Il modello testato ha la portabilità Sei personefornitore b Rotori multipli E circondato da telecamere per registrare tutti i danni causati dalla collisione.

Il danno è ancora troppo grande per garantire la sicurezza dei passeggeri

La NASA ha testato l’efficacia della capsula utilizzando Due effetti. In un primo momento, i cuscini dei sedili sono stati in grado di mitigare le conseguenze dell’impatto che ha causato a Danni leggeri sui manichini di prova. Nella seconda prova, l’impatto provoca il crollo del tetto e le conseguenze per i manichini Erano più severi. Dopo aver valutato i danni alla carrozzeria, la NASA ha ottenuto dati molto interessanti Servirà a modellare l’aerodinamica delle capsule In modo che i passeggeri siano protetti in caso di incidente.

READ  Il Nasdaq guida la flessione di Wall Street dopo i buoni dati sull'occupazione di novembre

Gli eVOTL della NASA non volano, ma sono interessanti da vedere Come potrebbe cambiare l’intero settore? In futuro, il mondo automobilistico raggiungerà questi livelli. Una collisione frontale non è la stessa cosa di una caduta verticale al suolo, quindi deve cambiare completamente Il modo in cui costruiamo automobili. L’idea delle macchine volanti è un incubo per la sicurezza stradale e qualcosa di molto difficile da regolamentare. La tecnologia e la legge sono i due principali ostacoli allo sviluppo di questo settore e il primo smetterà di apparire molto presto.

Cosa accadrebbe se un'auto volante avesse un incidente?  La NASA lo ha testato lanciando un eVTOL da 15 metri di distanzaContenitore

Fondatore Dwight Eisenhower data della fondazione 29-07-1958 Nome alternativo Il Centro Nazionale per l’Aeronautica e l’Amministrazione Spaziale numero di dipendenti 18.000