Maggio 18, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Cosa si sa dei visti speciali che verranno concessi dal governo argentino?

Il governo argentino ha annunciato uno speciale programma di visti, per stabilirsi in quel paese per almeno sei mesi, che offre tutte le garanzie legali e ha la possibilità di estendere quel visto per un periodo più lungo.

In questo modo l’Argentina si unisce ai vari Paesi che hanno già rilasciato questo tipo di visto a migliaia di lavoratori a distanza in tutto il mondo.

Il programma, chiamato Digital Nomads, offre un visto di 180 giorni per chi può lavorare da remoto, un metodo arrivato con la crisi sanitaria e che continua in molti luoghi.

Questo nuovo visto sarà concesso per 180 giorni di soggiorno temporaneo, prorogabili per altri sei mesi, ovvero il visto nel suo insieme può durare un anno.

Oltre a pubblicizzare questo tipo di lavoro nelle città strategiche dell’Argentina, questo programma pensa di promuovere l’interesse per questo tipo di turisti che cercano condizioni di lavoro migliori.

Diversi media hanno riferito che formerà coloro che lavorano nel settore alberghiero per migliorare il servizio e, in questo senso, l’Argentina fornirà ai suoi hotel un carattere specifico per loro, in modo che i nomadi digitali possano scegliere una sistemazione che soddisfi queste strutture e che ti permetta vivere e lavorare in questo paese

Inoltre, questo Paese offrirà ai suoi visitatori una “Carta da visita argentina”, una carta che consentirà ai turisti internazionali di accumulare punti, che potranno poi essere scambiati per esperienze gastronomiche e di intrattenimento.

Hanno affermato dello stesso governo argentino: “Continueremo a prendere tutte le decisioni per promuovere il turismo, perché il turismo consente la creazione di posti di lavoro, non solo con attori organizzati come gastronomia, hotel, agenzie e tutti i fornitori, ma anche con artigiani, artigiani e tutta questa economia che nasce nelle città».

READ  La Russia ha affermato di aver distrutto le basi aeree ucraine e Kiev ha affermato di aver abbattuto 5 aerei russi e un elicottero.