giovedì, Giugno 20, 2024

Top 5 This Week

Related Posts

Cosa sta cercando il robot serpente della NASA alla ricerca di vita negli oceani di Saturno?

indagando su Spazio Un importante passo avanti è stato fatto creando il Navigatore Automatizzato L’esobiologia indaga la vita esistente (EELS), frutto di un’importante collaborazione tra l’Amministrazione Nazionale Aeronautica e Spaziale (una pentola), Università Statale ArizonaUniversità California A San Diego e all’Università Università Carnegie Mellon.

Questo progetto mira a esplorare i misteri Enceladouno di Le lune di Saturno Riconosciuto per una vasta area Oceani sotterraneiCiò la rende un’area promettente per la ricerca di modi per farlo Vita extraterrestre.

Che aspetto ha il robot serpente della NASA responsabile della ricerca della vita su Saturno?

Robot serpente della NASA.png

con Lunghezza 4,4 metri E peso 100 chiliQuesto robot è dotato della tecnologia più recente che gli conferisce questo indipendenza E la capacità di lavorarci EAmbienti ad alto rischio.

Il design innovativo di EELS è ispirato a SerpentiPerché queste creature adottano la forma e la funzione che gli permettono di farlo Muoviti con grazia Attraversa terreni complessi e raggiungi aree inesplorate che altri robot o esseri umani non possono raggiungere.

Quali altre aspettative ha la NASA con il nuovo robot serpente?

L’ambizione di questo progetto va oltre la sua specifica missione su Encelado e cerca di contribuire con nuove conoscenze sulla luna Morfologia dei corpi celesti Con ambienti difficili, forse, attivi L’esistenza della vita Oltre la Terra.

Inoltre, il progetto ha incoraggiato lo sviluppo di tecnologie con applicazioni Altri Vari campiCOME Medicinale E il ingegneria. IL Versioni mini Questa tecnologia robotica è in fase di studio per l’uso nelle procedure mediche, consentendo una navigazione precisa all’interno degli organi umani, nonché negli impianti idraulici, fornendo soluzioni innovative per la manutenzione delle condutture.

READ  Minesweeper e Solitaire arrivano in Teams: la strategia di fidelizzazione dei clienti di Microsoft

Nevio Buratti
Nevio Buratti
"Evangelista di zombie dilettante. Creatore incurabile. Orgoglioso pioniere di Twitter. Appassionato di cibo. Internetaholic. Hardcore introverso."

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Popular Articles