Abusa della sorella disabile, arrestato muratore romeno

polizia_due--400x300_400_01

(REGGIO CALABRIA) Ha violentato la sorella disabile per sette anni, da quando ne aveva 16, che adesso è incinta. Protagonista della vicenda un muratore di nazionalità romena, D.S., di 31 anni, arrestato dalla polizia a Bovalino con l’accusa di violenza sessuale continuata su persona disabile.

Da tempo gli investigatori lavoravano sul caso. La svolta nelle indagini è venuta dopo un accertamento nell’ospedale di Locri dal quale è emerso che la ragazza è incinta al terzo mese.