Al Commissariato di Lamezia Terme: organico insufficiente, tecnologie obsolete e pochi mezzi.

commissariato-polizia-lamezia-terme

Per il circolo Italia dei Valori di Lamezia Terme nell’esaminare e prendere posizione sulla recrudescenza di fatti malavitosi in città, non deve passare in secondo piano la situazione evidenziata dal Sindacato Autonomo della Polizia di Stato (Coisp)in merito alle difficoltà che sta attraversando il commissariato di Lamezia Terme. Secondo quanto dichiarato dal Coisp, ricorda Idv, l’attuale pianta organica è addirittura insufficiente rispetto a quella prevista nel 1989 e che prevedeva allora 90 operatori. Inoltre, le risorse che vanno in pensione non verrebbero sostituite. Stessa sorte per i colleghi trasferiti, senza tralasciare che il parco automezzi è insufficienti, i mezzi tecnologici obsoleti e mancherebbe addirittura l’adsl. Cosa ancora più grave, denuncia Idv, è che una sola volante deve garantire il controllo del territorio di Lamezia Terme. Per questo il partito chiede ai parlamentari del Partito della Libertà di intervenire presso il governo con un impegno concreto a favore di chi combatte tutti i giorni sulla strada la ‘ndrangheta e la malavita.