Alimenti detenuti in cattivo stato, denunciata titolare di un agriturismo

TIRIOLO – Nei giorni scorsi i Carabinieri della Stazione di Tiriolo, del Nucleo Antisofisticazioni e Sanità e del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Catanzaro hanno svolto una serie di controlli ad esercizi commerciali e di ristorazione, al fine di verificarne le condizioni igienico – sanitarie e prevenire e reprimere situazioni lavorative “in nero”. Nel corso dell’attività ispettiva i militari dell’Arma hanno riscontrato, nei confronti della titolare di un agriturismo, che due lavoratori dipendenti non risultavano essere regolarmente assunti; accertamento per il quale è stata contestata una violazione amministrativa pari a 8000 Euro. Gli operanti hanno inoltre appurato come numerosi alimenti fossero mal custoditi all’interno di una cella frigorifera in cui, in maniera promiscua, ingenti quantità di carne e verdura, per un totale di 10 Kg e un valore di circa 3000 Euro, risultando prive di qualsiasi indicazione relativa alla provenienza ed alla data di congelamento, erano assolutamente non idonee al consumo umano. I prodotti alimentari, destinati alla commercializzazione e detenuti in cattivo stato di conservazione, sono stati sottoposti a sequestro mentre nei confronti dell’attività commerciale è stato applicato un provvedimento di sospensione dell’attività.