Anziana affetta da alzheimer rinchiusa in auto, due denunce nel crotonese

ISOLA CAPO RIZZUTO – I carabinieri della Stazione di Cutro (Kr) hanno denunciato due coniugi, di origini moldave, residenti a Mesoraca, di 38 anni lui e 41 lei, badante, per il reato di abbandono di persone minori o incapaci. Nel tardo pomeriggio di martedì gli operanti sono intervenuti nella località Le Castella di Isola di Capo Rizzuto, a seguito di segnalazione di alcuni passanti circa la presenza di una donna, chiusa in un’autovettura intestata ai suddetti, successivamente identificata in una sessantasettenne, originaria della provincia di Crotone e residente nel varesotto, affetta da demenza senile del tipo alzheimer, soccorsa poi mediante forzatura del vetro. La vittima, in evidente stato catatonico, era stata chiusa dalla propria badante e dal marito di quest’ultima all’interno del veicolo, parcheggiato al sole, mentre i due facevano un bagno a mare. La donna, che non versa in pericolo di vita, è stata accompagnata da personale medico, intervenuto sul posto, presso il pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni di Dio di Crotone, per essere sottoposta ad accertamenti.