Arrestato per detenzione illegale di armi e munizioni

Continua da parte della Polizia di Stato l’attività di prevenzione e repressione su tutto il comprensorio lametino finalizzato al contrasto di reati in genere ed in particolare teso alla ricerca di armi e munizioni illegalmente detenuti. Infatti, nella giornata di ieri, sono state effettuate, da personale del Commissariato di P.S. di Lamezia Terme, numerose perquisizioni domiciliari a carico di soggetti gravati da pregiudizi di polizia ma anche di persone non conosciute dalle Forze dell’Ordine. Nell’ambito di questi servizi investigativi è stato tratto in arresto il pregiudicato Lembo Agostino Gianfranco, 57enne lametino, per il reato di detenzione illegale di armi e munizioni. I poliziotti difatti, nel corso della perquisizione domiciliare effettuata presso la sua abitazione hanno rinvenuto e sequestrato un revolver W&W cal. 44 magnum. L’arma, in ottimo stato di conservazione e carica di nr.6 cartucce Winchester cal. 44, è stata trovata all’interno di una scatola di cartone bianco, nascosta sotto un armadio metallico, nell’antibagno. Sia la matricola presente sulla canna che quella sul fondello del calcio erano abrase. Durante la perquisizione gli Agenti hanno inoltre rinvenuto, nel bagno, una scatola Winchester con nr. 23 cartucce cal.44 e vari attrezzi per la pulizia dell’arma mentre, nello studio, è stata trovata una bomboletta spray di olio utilizzato verosimilmente per la pulizia dell’arma ed un bossolo esploso dello stesso calibro. Il Lembo, che già annovera precedenti penali e di polizia per violazione in materia di armi e reati contro il patrimonio, dopo le formalità di rito, è stato associato presso la Casa Circondariale di Lamezia Terme.