Arrestato Santino Cimino per l’omicidio di Matteo De Cerce

La fuga disperata di Santino Cimino, 25 anni, originario di Soveria Mannelli, è finita dopo sedici giorni. Accusato di aver ucciso il 10 settembre Matteo De Cerce, 28 anni, avrebbe agito sulla strada tra Cuneo e S. Albano Stura con due colpi di pistola. Una volante della Polizia lo ha fermato a Napoli per un normale controllo e subito gli agenti si sono resi conto che il ragazzo era destinatario di un ordinanza di custodia cautelare emesa dalla Procura di Cuneo. Gli agenti hanno rinvenuto nell’auto una pistola Beretta 7,65 completa di caricatore di cui un colpo in canna e una scatola con 27 cartucce. Secondo quanto raccontato agli investigatori dai due amici dell’omicida tutto è iniziato qualche ora prima del tragico epilogo, con una lite iniziata all’uscita di un locale di Cuneo. I ragazzi si trovavano nella stessa auto, quella usata dal Cimino per fuggire, e giunti sulla strada per Bombonina, a bordo strada, sarebbe accaduto l’impensabile, Cimino avrebbe colpito De Cerce con due colpi di pistola.