Brasile, contadino con un coltello nel cranio: salvato dai medici

brasile_contadino_aggredito_400

Una lama di dieci centimetri conficcata nella testa. Ignoti i motivi dell’aggressione

I medici dell’ospedale di Bauru, in Brasile, sono riusciti a compiere un vero miracolo: hanno salvato la vita ad un contadino il quale è stato aggredito e pugnalato alla testa. Era stato lo stesso agricoltore a chiamare la polizia descrivendo loro come trovarlo: al loro arrivo l’incredibile immagine dell’uomo che aveva una lama di 10 centimetri conficcata nel cranio. La vittima è rimasta sempre cosciente e ha continuato a parlare agli agenti ma non è stato in grado di spiegare chi lo aveva aggredito. (TGCOM24)