Brescia, anziana azzannata dal cane

Il pastore tedesco era legato  da giorni a causa dei lavori nella villa della vittima

Un’anziana donna e’ morta sbranata dal suo cane a Carpenedolo, nel Bresciano. La donna, 73 anni, e’ stata attaccata nel cortile di casa dall’animale che l’ha azzannata alla gola, non lasciandole scampo. Per lei, quando sono arrivati i soccorsi, non c’era ormai nulla da fare. La donna viveva in una villa bifamiliare alla periferia di Carpenendolo, dividendo gli spazi con la famiglia del figlio sposato. Il pastore tedesco stava nel cortile e pare che non avesse mai causato problemi al punto che i due nipotini giocavano tranquillamente con l’animale. Da alcuni giorni nella villa si stavano facendo dei lavori e anche per questo il cane era tenuto legato ad una catena. Maria Marone oggi e’ entrata nel cortile e il pastore le si e’ avventato contro mirando alla gola.