Cadavere irriconoscibile recuperato in fondo a un burrone nel cosentino

COSENZA – Un corpo in avanzato stato di decomposizione è stato rinvenuto ieri mattina nel cosentino.
In una zona impervia, tra i comuni di Acri e Bisignano, nei pressi di una casa diroccata qualcuno ha notato il cadavere di una persona al momento ancora irriconoscibile.
La frazione è quella di Mucone, poco distante dall’acquedotto ma il punto è praticamente il fondo di un burrone dove la persona deceduta potrebbe essere caduta da sola o essere stata buttata.
Sul posto si sono portati i Vigili del Fuoco di Cosenza per il recupero della salma, Carabinieri e medico legale.
Nella zona si cerca ancora una persona scomparsa, Francesco Fumarola, un giovane di 25 anni, che manca da casa ormai da fine giugno.