Cadavere nella reggia di Sandringham

reggia_Sandringham

“Si stanno studiando casi irrisolti in tutto il Paese”, ha annunciato in una conferenza stampa l’ispettore Jes Fry. Il cadavere è stato scoperto da un uomo che portava a spasso il cane in un boschetto a un chilometro dal cancello principale della Reggia: era il primo pomeriggio del giorno di Capodanno, poche ore dopo che la Regina e il marito, il Principe Filippo, erano usciti dalla Reggia per recarsi a messa in una chiesetta vicina. Dal batticuore al ‘giallo’: per Elisabetta queste feste sono state tutt’altro che tranquille. Prima il ricovero d’urgenza in eliambulanza in ospedale a Cambridge del marito, poi l’intervento per problemi cardiaci, nel cuore della notte, l’antivigilia di Natale: non un bel modo di finire l’anno per la sovrana che si prepara a celebrare il Giubileo di Diamanti, i 60 anni dall’ascesa al trono.

E adesso, nel primo giorno del 2012, la scoperta del cadavere in giardino. Buckingham Palace non ha voluto fare commenti riferendo il caso alle autorità del Norfolk. A sua volta la polizia ha tenuto segreta la scoperta per oltre 24 ore anche per capire come fosse possibile che il cadavere di una donna potesse trovarsi così vicina alla residenza reale. La Regina e il principe Filippo, che continuano a rimanere a Sandringham, sono stati informati ieri sera. Non è ancora chiaro se la donna sia stata uccisa sul posto, né se il cadavere fosse vestito, ha detto l’ispettore Fry. In realtà ci vorrebbe Sherlock Holmes: le autorità brancolano nel buio. Il corpo, su cui è stata ordinata l’autopsia nel più vicino ospedale, a King’s Lynn, giaceva nel bosco da tempo, hanno indicato gli investigatori che hanno circoscritto la zona. “Siamo all’inizio. Rischia di essere una inchiesta complessa. Esamineremo tutti i casi di persone scomparse sia nella zona che nel resto del Paese”, ha detto l’ispettore Fry.

La famiglia reale usa la Reggia di Sandringham, su una tenuta di 800 ettari, dal 1862. Era la casa di campagna preferita di Re Giorgio V, il nonno della Regina, mentre lì morì Giorgio VI, suo padre. Metà della proprietà è affittata ad agricoltori locali e il resto è mantenuto a foresta. Quando la famiglia reale non è in sede la villa è aperte alle visite. Il cadavere non è il primo scoperto negli ultimi tempi a pochi passi da residenze reali: lo scorso ottobre sono stati ritrovati i resti di un americano che per anni aveva messo le tende vicino a Buckingham Palace. (ansa)