Carabinieri in moto sulle spiagge per garantire a tutti una “Estate sicura”

E’ scattata l’operazione “Estate Sicura” dei carabinieri. Il comando della Compagnia lametina ha programmato una serie di attività di controllo del territorio allo scopo di reprimere per prevenire. Nel contesto di questa filosofia i carabinieri della Compagnia comandata dal capitano Stefano Bove dalla fine di giugno stanno controllando l’intero territorio lametino anche con l’ausilio di moto pattuglie che percorrono il lungomare lametino e la pineta. Un’azione di prevenzione che caratterizzerà nei mesi estivi l’attività dell’Arma con il chiaro obiettivo di fermare ogni forma di illegalità che da tempo si sta registrando in città soprattutto sul comportamento e atteggiamento che alcuni giovani adottano nella vita quotidiana, tipo guidando le moto senza casco. L’attività di controllo inoltre si concentra anche nel contrasto dei reati contro il patrimonio, contro ogni forma di violenza, illegalità diffusa, ma soprattutto anche per prevenire le cosiddette stragi del sabato sera. Le zone maggiormente sotto controllo sono quelle della costa tirrenica a cavallo tra i comuni di Lamezia Terme e Nocera Terinese, dove sono concentrati la maggior parte di locali notturni. Nell’ultima settimana, le persone denunciate per guida in stato di ebbrezza sono state 22, di cui 10 solo nel fine settimana. Sotto controllo anche i numerosi locali notturni. Durante le azioni di accertamento i carabinieri hanno verificato se i gestori rispettano le norme previste dal decreto sulla sicurezza stradale varato nel 2007 e con il quale vengono indicate alcune regole di comportamento per quanto riguarda l’attività di vendita e di somministrazione di bevande alcoliche, che devono essere interrotte dopo le 2 di notte, ed assicurarsi che all’uscita del locale sia possibile effettuare un alcool-test. Nel contesto delle operazioni di controllo i militari dell’Arma hanno sequestrato 12 grammi di droga.