Cariati, Ambiente: grande partecipazione per la Giornata Ecologica, la soddisfazione del sindaco Greco

CARIATI – Domenica 28 maggio il lungomare di Cariati si è popolato di persone che hanno regalato qualche ora del loro tempo alla tutela dell’ambiente. L’occasione è stata la Giornata Ecologica di Pulizia delle Spiagge e dei Fondali, un’iniziativa organizzata dal Comune e da Legambiente Calabria. Come si prevedeva già nei giorni scorsi, hanno partecipato cittadini, associazioni, studenti e tante persone venute anche da fuori.

«Voglio ringraziare tutti – ha detto la sindaca Filomena Greco – per l’impegno che hanno messo e per la disponibilità che hanno dimostrato. Tutelare l’ambiente tutto e il nostro territorio in particolare deve essere più che una missione, una convinzione. La Calabria ha bisogno che si ritorni a difendere le sue risorse, perché è solo da queste che può partire il rilancio su vari fronti: economico, del lavoro, turistico».

Tra i rifiuti che i tanti volontari hanno raccolto, molti di quelli considerati più comuni: cicche di sigarette, bottiglie e contenitori di plastica, lattine.

«La prima grande e più importante conquista che come calabresi dobbiamo fare è quella di cambiare i nostri comportamenti – ha detto il vicesindaco e assessore alle Politiche Ambientali Sergio Salvati – Solo se la ‘rivoluzione culturale’ parte da noi abbiamo qualche speranza di poter cambiare le cose. E la grande partecipazione di domenica è la testimonianza che sono in tanti ad averlo capito e a volere rimboccarsi le maniche».

«Bisogna valorizzare il territorio con una gestione moderna dei rifiuti – ha aggiunto il presidente di Legambiente Calabria Francesco Falcone – . Noi ci stiamo battendo perché siamo convinti che il destino di questi territori sia legato soprattutto a quanto l’uomo sarà in grado di salvaguardarli. Mantenere in buone condizioni l’ambiente significa consentire a pescatori e contadini di lavorare, significa preservare posti di lavoro e incentivare la nascita di altri».

L’attenzione dell’Amministrazione Greco a queste tematiche è sempre stata forte. E la Giornata Ecologica è solo una delle tante iniziative realizzate. Ma già si pensa al futuro. E su proposta del vicesindaco Salvati, Legambiente ha deciso di passare per la prima volta a Cariati con la sua Goletta Verde. L’eccezionale evento è fissato per il prossimo 18 luglio, quando il vascello che va a caccia di inquinamento navigherà tra le acque del Basso Jonio cosentino per analizzare la qualità del mare.

«Stiamo cercando di impegnarci molto sul fronte ambientale – ha detto la prima cittadina Filomena Greco – . Con altri Comuni, associazioni e comitati stiamo portando avanti una battaglia per bloccare l’ampliamento della discarica di Scala Coeli. Faremo tutto quanto in nostro potere per riuscirci, perché altrimenti ogni sforzo che si fa per la sensibilizzazione, la ripulitura e la messa in atto di buone prassi potrebbe diventare. A quel punto, la salute e la salvezza di questo territorio e dei suoi abitanti sarebbero in serio pericolo».