Cariati, L’Onaf premia il caseificio Forciniti

CARIATI – «Un riconoscimento meritato, che suona come una giusta ricompensa per il lavoro svolto e per gli eccezionali prodotti realizzati». A dirlo è stata la sindaca di Cariati Filomena Greco, che oggi ha ricevuto nelle sale del Comune Alfonso Forciniti dell’Azienda Zootecnica di Cariati. All’incontro era presente anche il presidente dell’Associazione commercianti di Cariati Mimmo Martino. La prima cittadina si è voluta complimentare con l’imprenditore per i due premi vinti a Milano, nell’ambito del concorso “All’ombra della Madonnina”.

I risultati si conoscevano già da qualche settimana. Ma due giorni fa, il 19 giugno, alla Cascina Cuccagna, nel centro di Milano, si è tenuta la cerimonia di premiazione. Tra i presenti al galà, anche il presidente dell’associazione Cariatesi a Milano Giuseppe Parise e il fondatore del network Jonio Cosentino Fabio Pugliese.

Il caseificio del Basso Jonio cosentino ha deciso qualche anno fa di sposare e portare avanti la straordinaria idea di allevare capre camosciate delle Alpi concepita dal compianto papà Luigi, anche lui allevatore. E con il latte che ne ricava, produce formaggi. Si tratta di prelibatezze rare, con le quali ha partecipato alla dodicesima edizione del contest organizzato dall’Onaf, l’Organizzazione nazionale degli assaggiatori di formaggi.

In lizza con oltre 230 formaggi provenienti da tutta Italia, e poi da Svizzera, Croazia e Giappone, i prodotti dell’azienda cariatese sono stati insigniti di due prestigiosi premi: la ricotta affumicata con legna locale ha ottenuto la Targa Eccellenza, massimo riconoscimento del concorso, mentre altri formaggi, il caprino cariatese, il tenero di Cariati e il caprino aromatizzato al peperoncino, si sono aggiudicati la Targa Qualità.

«Voglio complimentarmi con Alfonso Forciniti per i risultati ottenuti – ha detto la prima cittadina Filomena Greco – . Ma voglio anche ringraziarlo. So che quando gli sono stati consegnati i premi, durante il suo discorso ha invitato tutti a venire a visitare Cariati. Anche l’attore Giovanni Storti del trio comico Aldo, Giovanni e Giacomo. Ha raccontato a chi era presente e alla giuria, della quale facevano parte docenti universitari della Bocconi, che i prodotti della sua azienda sono così buoni soprattutto perché le capre pascolano vicino al nostro mare. Che ha definito “uno dei più belli della costa jonica”. La nostra è una terra che ancora si conosce poco e che ha da offrire davvero tanto. Il mare fa da cornice a un borgo tutto da visitare. E, come ha capito bene l’Olaf, che ha premiato il nostro caseificio, qui ci sono prodotti culinari ed enogastronomici di eccellenza».

 

«A mio avviso – ha concluso la Sindaca – promuovendo in modo adeguato e fuori dalla Regione i nostri prodotti e le nostre risorse naturali si possono fare importanti passi nello sviluppo del turismo. Bisogna lavorare tutti insieme, imprese, istituzioni, operatori e cittadini, per attirare visitatori e per migliorare la nostra capacità di accoglienza. Dal rapporto con l’esterno possono, e devono, arrivare nuove opportunità per i calabresi e per la Calabria».