Cariati, produttivo e partecipato l’incontro per l’Estate Cariatese

CARIATI – Si è tenuta ieri nei locali del Centro Sociale di Cariati la riunione per la programmazione dell’Estate cariatese. L’amministrazione ha incontrato commercianti, operatori turistici, associazioni e cittadini per stilare insieme il calendario degli eventi.
«Un incontro fruttuoso e molto partecipato – ha detto con soddisfazione la sindaca Filomena Greco – . Progettare un’estate che sia in grado di attrarre e accogliere i turisti, di intrattenere e divertire anche i cariatesi e contemporaneamente di dare lustro al nostro paese è di certo nell’interesse di tutti. Ieri abbiamo avuto un’ulteriore conferma della disponibilità di tutti a darsi da fare e a collaborare perché tutto si faccia per il meglio».

GLI EVENTI. Il calendario è ancora in fase di definizione e chi non ha avuto modo di partecipare può sempre proporre nuovi appuntamenti. Ma già diverse iniziative sono state confermate o riconfermate nelle nuove edizioni, come ad esempio #ScopriCariati. Sono previsti concerti, sagre, sfilate, eventi sportivi, come una delle tappe del Campionato italiano Offshore, ed eventi dedicati alle auto e ai veicoli d’epoca. Ancora, si ballerà e si celebreranno i calabresi emigranti. Non mancheranno spazi dedicati all’arte e alla cultura, e ovviamente ai sapori enogastronomici del territorio.
«Ringrazio fin da ora tutti quelli che si daranno da fare per la buona riuscita dei singoli eventi e di tutta l’Estate cariatese – ha detto infine la prima cittadina – . Dispiace molto che le casse comunali non ci consentano di offrire l’intrattenimento e tutti gli eventi che vorremmo. Ma siamo contenti che questo non ha scoraggiato i nostri concittadini. Cariati è un paese straordinario, pieno di persone intraprendenti e che sanno rimboccarsi le maniche. Ieri durante la riunione ci siamo confrontati, ognuno ha detto la propria e insieme sono anche venute fuori idee interessanti per il futuro turistico di Cariati. La partecipazione è una cosa bellissima, dal valore inestimabile. E sarà uno degli aspetti più importanti per il rilancio del nostro paese e del territorio più in generale».