Castrovillari, il trombettista americano Michael Supnick al Peperoncino Jazz Festival

CASTROVILLARI – Il PEPERONCINO JAZZ FESTIVAL, da anni annoverato dalla stampa nazionale tra i festival più prestigiosi e caratteristici d’Italia, dopo la presentazione romana ospitata nell’esclusivo contesto del Rome Cavalieri Waldorf Astoria Hotels & Resorts, da domenica scorsa ha iniziato il suo lungo itinerario turistico / culturale che lo porterà, nell’arco di due mesi, ad “invadere” di note e sapori i luoghi più belli della Calabria con una strepitosa XVI edizione, che senza dubbio lo consacrerà come uno dei più importanti eventi culturali e turistici della Calabria.

Come già accaduto lo scorso anno, il festival organizzato dall’Associazione culturale Picanto e diretto artisticamente da Sergio Gimigliano ha iniziato il suo lungo itinerario da Castrovillari, che sta ospitando in questi giorni una ricchissima “cinque giorni” itinerante nei più bei luoghi cittadini, fortemente voluta dall’amministrazione comunale guidata da Mimmo Lo Polito e dal presidente dell’Ente Parco del Pollino Mimmo Pappaterra, patrocinata dal Consolato Generale degli Stati Uniti d’America a Napoli e realizzata anche grazie al prezioso supporto di aziende del territorio quali Gas Pollino, Ottica Di Lernia, Pollino Gestione Impianti, Gelateria Capani, Alia Jazz Hotel e Osteria La Torre Infame e grazie alla promozione mediatica operata da importanti Media Partner del territorio quali Telecastrovillari, abmreport e Kontatto Radio.

Dopo i travolgenti Groovin’ High, il funambolico batterista Antonio Sanchez e la talentuosa bassista Linda May An Oh, DOMANI SERA (mercoledì 19 luglio) alle ore 22 nella nuova, elegante location costituita dal cortile del neo ristrutturato palazzo della Gas Pollino (sito in Via XX Settembre), grazie al contributo dell’azienda municipalizzata presieduta da Antonio Viceconte e grazie anche alla collaborazione della Pollino Gestione Impianti, è in programma il concerto del cantante, trombettista e trombonista statunitense Michael Supnick.

Nato a Worcester, ha studiato tromba prima presso l’Indiana University, a Bloomington, e, in seguito, al prestigioso Berklee College of Music di Boston, divenendo uno dei principali esponenti della scena New Orleans Jazz.

L’artista, noto in Italia anche per aver preso parte al fortunato film “La Leggenda del Pianista sull’Oceano” diretto da Tornatore e a “Forever Blues”, pellicola che ha sancito l’esordio alla regia di Franco Nero, vanta in curriculum anche numerose composizioni incise per spot pubblicitari e importanti programmi televisivi (quali “Indietro tutta”, “Scommettiamo che”, “Super furore”, “la Corrida” e “Serata d’onore”).

In occasione del concerto castrovillarese, patrocinato dal Consolato Generale degli USA, accompagnato da uno dei migliori chitarristi italiani, Guido Di Leone (già al fianco di artisti quali Paolo Fresu, Mike Murphy e Jerry Bergonzi), dal solido contrabbassista lucano Giuseppe Venezia e dal poliedrico batterista partenopeo Elio Coppola, proporrà un repertorio basato sulla rivisitazione di standard della tradizione jazzistica e ispirato ai grandi compositori della storia del jazz, fra i quali Armstrong, Gershwin, Ellington, Strayhorn, Porter, Mcintosh, Kern, Harlen, Carmichael, Garner, Rodgers e Berlin.

Al termine del concerto, che prevede un biglietto di ingresso al costo super popolare di 5 euro acquistabile in prevendita presso Dany Music a Castrovillari, presso In Prima Fila a Cosenza e on line su www.inprimafila.net, e che, come nella migliore tradizione dell’evento musicale più piccante d’Italia, si caratterizzerà anche nel segno dell’enogastronomia d’eccellenza (con la degustazione dei Vini Senatore e dei Taralli di Cuti), la serata proseguirà nel segno della buona musica, con l’atteso appuntamento ‘Round Midnight in programma, appunto, intorno alla mezzanotte al Live 28 (nuovo locale cittadino che grazie alla gestione cordiale e appassionata dei fratelli Malagrinò e agli ottimi taglieri preparati da Pia Stasi in poco tempo è diventato un vero e proprio punto di riferimento per i castrovillaresi), laddove saranno di scena i Moods, affiatato duo acustico composto dalla carismatica cantante Alessandra Chiarello e dal chitarrista Roy Panebianco.

Giovedì 20 luglio, poi, ultima tappa castrovillarese del PJF 2017, con una serata a doppio set ospitata nel chiostro del Protoconvento francescano, nel corso della quale si esibirà il pianista castrovillarese Mario Panebianco e, a seguire, il pianista americano David Kikoski.