Catanzaro, il CSV presenta la nuova Carta dei Servizi e il nuovo logo

CATANZARO – L’approvazione – avvenuta all’unanimità – del bilancio di esercizio del Centro Servizi al Volontariato della provincia di Catanzaro è stata vissuta con molta partecipazione martedì sera, nella sede dell’Ifm, da parte dell’assemblea dei soci. E non solo perché, a seguito della riforma del Terzo Settore che prevede anche una riorganizzazione del sistema dei Centri di Servizio, la programmazione andrà approvata per quest’anno ogni sei mesi, ma soprattutto in virtù dell’assunzione di responsabilità alla quale i soci sono stati chiamati con il nuovo regolamento del CSV di Catanzaro che mira a garantire una maggiore partecipazione ai momenti assembleari.
Alla presenza del presidente del CSV, Luigi Cuomo, e del direttore Stefano Morena che ha coordinato i lavori, è spettato al consulente Giuseppe Merante illustrare nel dettaglio le voci del rendiconto gestionale e del bilancio di esercizio, corredato di note integrative, mentre a Lucia Tiriolo è toccato riportare l’approvazione del bilancio da parte del Collegio dei Revisori, da lei presieduto, giustificata anche dal pieno rispetto dei criteri prudenziali.
All’ordine del giorno – oltre che la presentazione del bilancio sociale che riporta la storia del CSV di Catanzaro, con una particolare attenzione alla missione ed alle attività più significative svolte per area fino ad oggi – anche la presentazione della nuova Carta dei Servizi e del logo. L’ultima Carta dei Servizi risale infatti a qualche anno addietro: una rivisitazione della Carta, che può essere visionata online (sul sito www.csvcatanzaro.it), si è ritenuta dunque necessaria, specie alla luce della riforma che ai CSV assegna il compito di estendere i servizi ai volontari di tutti gli enti del Terzo Settore. E dopo dodici anni, finanche il logo del CSV di Catanzaro sarà oggetto di cambiamento, a completamento di un processo di rinnovamento in atto che andrà ad interessare tutti gli strumenti comunicativi utilizzati, sito compreso.