Catanzaro, “Servizi a domicilio”: siglato per il secondo anno il protocollo d’intesa tra ANMIC e ACI

CATANZARO – Per il secondo anno consecutivo, l’ACI (Automobile Club d’Italia) – Direzione Territoriale di Catanzaro nella persona del Dirigente dottor Natale Garufi e l’ANMIC (Associazione Nazionale Mutilati Invalidi Civili) sede di Catanzaro nella persona della Presidente avvocato Sergio Lucisano, hanno siglato un protocollo d’intesa rivolto alla promozione e alla diffusione del progetto “SERVIZI A DOMICILIO”.
Tale progetto, avviato dall’ACI nel territorio della provincia di Catanzaro già dal 2009, porta, senza oneri di spesa aggiuntivi, i servizi del PRA presso il domicilio di soggetti svantaggiati quali i portatori di handicap, le persone ricoverate presso case di cura, ospedali, comunità terapeutiche o istituti di riabilitazione e i detenuti presso istituti di pena,
Tra i servizi a domicilio, il cui svolgimento è garantito dal dipendente ACI dottor Annibale Stillitani, ricordiamo il trasferimento di proprietà (con la sottoscrizione della dichiarazione di vendita), la perdita di possesso, la radiazione per esportazione, la revoca del fermo amministrativo.
All’incontro, avvenuto in data 22 novembre e organizzato anche quest’anno dalle addette URP – ACI, signora Domenica Petrarca e signora Ippolita Cristofaro, insieme al Vicario della Direzione Territoriale ACI, dottor Fabio Ventrici, ha partecipato ancora una volta l’avvocato Sergio Lucisano, che aveva già condiviso l’iniziativa senza alcuna esitazione e che ha assicurato il pieno sostegno dell’associazione da lui presieduta.
Pertanto, gli interessati al servizio potranno continuare a rivolgersi, oltre che ai consueti canali della Direzione Territoriale ACI di Catanzaro, anche alla sede dell’ANMIC di Catanzaro, sita in via Pascali n. 6.