Cesare e Nicola Gualtieri: il padre resta in carcere e il figlio ai domiciliari

Al momento resta confermata l’ordinanza con la quale mercoledì scorso vennero tratti in arresto dai Carabinieri Cesare e Nicola Gualtieri, rispettivamente 42 e 19 anni, con l’accusa di tentata estorsione aggravata in concorso ai danni di un noto commerciante lametino. Il giudice delle indagini preliminari ha respinto la richiesta avanzata dai difensori Antonio Larussa e Antonietta Veneziano di revocare la misura restrittiva emessa nei confronti dei loro assistiti. Il gip ha ritenuto che ancora sussistono i gravi indizi di colpevolezza dei reati contestati agli indagati, alla luce anche degli ulteriori atti che l’accusa ha trasmesso al magistrato giudicante. Il gip ha confermato la misura cautelare della custodia in carcere per Cesare Gualtieri e degli arresti domiciliari el figlio Nicola. Non è escluso che i difensori dei due indagati facciano ricorso al Tribunale della libertà di Catanzaro.