CETRARO: truffa ai danni dello Stato. La Guardia di Finanza denuncia un pensionato con fissa dimora all’estero e fittizia residenza nel comune di Acquappesa

Le operazioni, di fatto, bloccano il patrimonio delle persone indagate, anche a beneficio delle pretese del fisco, dando concretezza all’azione di contrasto dei fenomeni evasivi e di frode pregiudizievoli per l’erario.
I beni sequestrati, infatti, qualora non fossero saldate le pendenze tributarie della società, saranno acquisiti al patrimonio dello stato. Stessa cosa vale, ovviamente, per il pensionato tenuto a restituire quanto illecitamente accumulato.