Conclusi i lavori all’area ex Sir

Si sono conclusi, nel pieno rispetto dei tempi, i lavori appaltati nello scorso agosto, di sistemazione dell’area che il 9 ottobre ospiterà a Lamezia, nell’agglomerato industriale, la Messa officiata dal Santo Padre Benedetto XVI. Da lunedì 26 settembre l’area della cerimonia è disponibile per la Curia vescovile di Lamezia Terme, organizzatrice dell’evento, per le necessarie operazioni di allestimento di palco, impianti audio-video ed altri servizi. Tutta l’area ex SIR sarà ancora nei prossimi giorni oggetto di lavori di pulizia delle strade, sfalciatura della vegetazione a bordo strada ed altre lavorazioni complementari funzionali all’allestimento. In poco meno di un mese è stata attrezzata un’area di circa 80 ettari, provvedendo ad assicurarne la percorribilità del corteo papale, dei mezzi di servizio e di soccorso e dei fedeli a piedi, garantendone una sicura accessibilità. Per consentire un afflusso più ordinato e sicuro è stato ripristinato un preesistente svincolo stradale a raso ubicato a sud dell’attuale ingresso principale alla strada statale, funzionale alle operazioni di arrivo e di deflusso dei pullman dei fedeli provenienti da fuori Lamezia, un attraversamento di un canale di irrigazione prospiciente il palco, nonché il riassestamento di alcune strade di penetrazione riservate al corteo papale, alle autorità ed agli ammalati, per come disposto dalle competenti Autorità . Oltre ai lavori previsti nel progetto originario, il Comune si è impegnato a realizzare altre opere di completamento, in parte già eseguite, disposte durante gli incontri operativi dalla Gendarmeria Vaticana, dalla Questura e dalla RAI, che curerà la diretta televisiva dell’evento in mondovisione. Il compito dell’Ufficio Tecnico del Comune si può pertanto ritenere concluso, avendo portato a termine quanto di competenza dell’Amministrazione in ordine alla sistemazione di un’area attrezzata in tempo utile. Un plauso particolare da parte dell’Amministrazione va ai tecnici comunali che si sono prodigati senza risparmiarsi in ogni fase ed all’impresa affidataria dei lavori che ha impegnato una quantità di mezzi ed uomini adeguata al pieno rispetto dei termini contrattuali. Parte delle economie residue a disposizione è stata utilizzata per la fornitura, mediante procedura negoziata, di 294 transenne stradali necessarie alla delimitazione della viabilità cittadina che sarà percorsa dal corteo del Santo Padre e che andranno ad incrementare le dotazioni di attrezzatura della Sezione Lavori comunale.