CONFERENZA STAMPA per la presentazione dell’ APPELLO per la salvaguardia integrale e la valorizzazione del Lido di Pier Luigi Nervi a Reggio Calabria

archivio_nervi_presso_maxxidisegno_di_progetto_400

Numerosissime le adesioni di studiosi, artisti, ordini professionali,associazioni culturali.
Tra i primi firmatari: proff. Gianni Accasto, Marisa Cagliostro, Gianni Contessi, Giangiacomo D’Ardia, Marco Dezzi Bardeschi, Rejana Lucci, Franco Purini, Antonino Marino, Laura Thermes, Emanuele Palazzotto, Antonello Sanna, Elisabetta Margiotta Nervi, segretario generale, Pier Luigi Nervi Project Association, Marco Nervi, presidente della Pier Luigi Nervi Project Association.

Dal testo dell’appello:
“Grande preoccupazione tra gli architetti e gli studiosi desta la notizia che l’auspicato restauro del Lido Comunale di Reggio Calabria, opera di Pier Luigi Nervi e dello studio Laface-Ziparo, possa essere attuato con la demolizione parziale o totale dell’importante opera architettonica e paesaggistica. Con questo nostro appello invitiamo la locale Soprintendenza ai beni architettonici e le competenti autorità regionali e centrali del Ministero per i beni e le attività culturali ad opporsi tempestivamente con autorità all’intervento distruttivo programmato, riconoscendo il prestigioso carattere architettonico e urbano della caratterizzante opera balneare,promuovendo un adeguato provvedimento di tutela attiva e gli opportuni incontri tra gli studiosi, i progettisti e tutti gli interessati alla salvaguardia ed alla valorizzazione di questo singolare patrimonio materiale che oggi costituisce a tutti gli effetti parte caratterizzane, integrante e indivisibile della città metropolitana.
…L’elemento di maggiore interesse è il carattere urbano della costruzione, estesa -come scrive Nervi- in un articolato sviluppo di «spazi interni ed esterni, integrati in una coerente unità architettonica, tenendo conto del crescente sviluppo turistico». Il Lido ridisegna il fronte a mare della città come un  moderno stoà sulla costa.

Per adesioni: giuseppe.arcidiacono@unirc.it