Controlli a tappeto a Gioia Tauro: arresti, denunce e sequestri

Una fitta attività di controllo ha portato i Carabinieri delle Compagnie di Gioia Tauro, Taurianova e Palmi ad eseguire due arresti, sei denunce e diversi sequestri.
In manette sono finiti un 24 enne sinopolese, G.F., e un 39enne di Molochio, V.M..
Il primo arresto è stato eseguito per detenzione di oltre 1 kg di marijuana. I Carabinieri hanno rinvenuto e posto sotto sequestro anche una bilancia e il materiale occorrente al confezionamento e allo spaccio. Il 24enne è stato associato presso la Casa Circondariale di Reggio Calabria;
Le seconde manette sono scattate in ottemperanza ad un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Brescia. Il 39enne dovrà scontare una pena di quasi 2 anni di reclusione per minacce aggravate e lesioni, commessi tra il 2015 e 2017 in provincia di Brescia.
Un 22enne di Cinquefrondi, D.G., è stato invece denunciato all’Autorità Giudiziaria per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti poiché, fermato in auto in evidente stato di alterazione e sottoposto ai previsti accertamenti, è risultato positivo agli esami tossicologici. Al ragazzo è stata immediatamente ritirata la patente, cui dovrà rinunciare per un periodo compreso tra 1 anno e 2 anni.
Per lo stesso reato sono stati denunciati un 22 enne di Rosarnon V.N., insieme a C.W. e G.P., rispettivamente 26enne e un 24enne di Taurianova. Anche a questi ultimi è stata immediatamente ritirata la patente.
Un pregiudicato 43enne taurianovese, C.P., è stato invece deferito in stato di libertà per rifiuto di sottoposizione agli accertamenti e possesso di armi od oggetti atti ad offendere, in quanto fermato nel corso di un controllo stradale, oltre a rifiutarsi di sottoporsi all’accertamento alcolemico, è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico della lunghezza di 22cm circa;
Infine, V.A., 44enne di San Procopio, già noto per i suoi precedenti penali per reati contro il patrimonio, è stato denunciato in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria poiché è stato trovato nel parcheggio del Centro Commerciale “La Cometa” di Taurianova in possesso, senza un giustificato motivo, di chiavi e grimaldelli utili per aprire porte e serrature. L’attrezzatura rinvenuta è stata sequestrata.
Durante il servizio i militari hanno inoltre ispezionato alcuni edifici disabitati e all’interno di un appartamento a Taurianova hanno rinvenuto e sequestrato, a carico di ignoti, 36 grammi di marijuana, già suddivisa in dosi, pronte per essere immesse nel mercato illegale della droga gioiese.