Corigliano Calabro: Arrestato un uomo per tentata estorsione

(cs): arresto per tentata estorsione in concorso.

Corigliano Calabro- Nella serata del 05 luglio 2011, i della compagnia di Corigliano Calabro, a seguito di una complessa e articolata attivita’ di indagine, Hanno eseguito una ordinanza di in carcere, emessa in Data 21 giugno u.s., per il reato di tentata estorsione in concorso, dal g.i.p. Presso il tribunale di rossano (cs) letizia benigno, su richiesta del sotituto Procuratore dott. Vincenzo quaranta, nei confronti di azzinnari demetrio, Nato a Calabro, coniugato, , pluripregiudicato, elemento Vicino alla consorteria criminale denominata “locale di corigliano”. L’attivita’ Accertare che l’azzinnari, il 10 giu u.s., accompagnato da un soggetto in Corso di identificazione, si era recato presso due esercizi commerciali del Luogo, fingendo una consulenza per la vendita di estintori. L’, vicino agli criminali, avrebbe, attraverso velate Minacce, riferito agli esercenti che gli estintori presenti nei rispettivi locali Non erano a norma e che non avrebbero garantito lo spegnimento di un Eventuale incendio, facendo trapelare una richiesta in denaro di circa 10.000 (diecimila) euro a locale. A seguito della richiesta estorsiva, nella notte dell’11 giugno u.s., sono State rinvenute, davanti alle saracinesche dei citati esercizi commerciali, Due bottiglie in vetro, contenenti liquido infiammabile e provviste di Relativa miccia. Proprio dal rinvenimento delle due bottiglie sono iniziate Le indagini dei carabinieri, che da tempo stanno svolgendo servizi di Monitoraggio e contrasto al fenomeno delle estorsioni. Le risultanze Investigative conseguite hanno poi permesso di mettere in correlazione i due Avvenimenti. Le attivita’ sono ancora in corso, al fine di stabilire l’eventuale Coinvolgimento di altre persone. I carabinieri sperano di venire in possesso di ulteriori informazioni, anche Attraverso le denunce di eventuali altre vittime. Terranova da (cs) l’11 ottobre 1953, residente in corigliano Investigativa Condotta Dai Carabinieri Ha Consentito L’arrestato e’ stato poi tradotto presso la casa di reclusione di rossano.