Cosenza: rapina in bar-tabacchi, preso presunto autore

COSENZA – Personale della squadra mobile di Cosenza ha arrestato il presunto autore della rapina compiuta il 22 gennaio scorso ai danni di un bar-tabacchi di via Cosmai. Si tratta di Francesco Lupinacci, di 22 anni, nei cui confronti il gip ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, per rapina pluriaggravata, porto e detenzione di arma da sparo e lesioni aggravate, su richiesta del pm Giuseppe Cozzolino della Procura di Cosenza diretta da Mario Spagnuolo. Nell’occasione, un individuo con il volto travisato, armato di pistola, era entrato nel locale intimando al cassiere di consegnare il denaro e colpendo con il calcio della pistola, prima un’impiegata e poi il cassiere stesso. Il bandito, a cui era partito un colpo di pistola che non aveva ferito nessuno, era fuggito con 15.300 euro. I feriti erano stati giudicati guaribili in 15 e 30 giorni. A Lupinacci gli investigatori sono risaliti grazie al dna estratto da un pezzo di stoffa ed un copricapo usati per camuffarsi e trovati poco distanti dal bar.