Cosenza: “Senior & Junior Expò 2017”, fra Salute e Bellezza

COSENZA – È volta al termine la kermesse “Senior & Junior Expò 2017” in programma da mercoledì 6 dicembre con chiusura presso il Castello Svevo di Cosenza l’8 Dicembre alle ore 18,00. La kermesse, ideata dalla Dott.ssa Maria Brunella Stancato (manager del terzo settore e Presidente regionale di Federanziani Calabria e Giovanni Misasi e ancora Presidente dell’Associazione “Biologi senza frontiere”), ha vantato la Direzione Artistica dalla Dott.ssa Rosellina Arturi e il sostegno di importanti enti quali l’Associazione “Volare a Santo Stefano”, la collaborazione del Ministero della Salute, Senior Italia-Federanziani Calabria, la Regione Calabria, la Provincia di Cosenza, il Comune di Cosenza e di Rende e l’Associazione “Biologi senza frontiere”. Protagonisti indiscussi della Kermesse sono state le tematiche dedicate alla divulgazione medico-scientifica e la sensibilizzazione sociale, in particolare la terza età, la famiglia e il rispetto per la vita e la salute. L’amore per se stessi, come scrisse Oscar Wilde, è la vera profilassi per raggiungere uno stile di vita “positivo”, che ci consenta quindi di vivere un’esistenza “sana” e longeva. Ricorrente è la domanda: in cosa consiste il misterioso elisir per una lunga vita? In realtà, esso è non è un enigma difficile da risolvere: il contatto con la natura, una sana alimentazione, l’attività fisica, sani condizioni sociali, solidi valori umani e spirituali sono la magia per vivere cent’anni. La longevità è un percorso che si costruisce giorno per giorno. Vivere in un “terso” ecosistema familiare, lavorativo, sociale e ambientale è la vera strategia per la longevità. Combattere la pigrizia e la tristezza, le cattive abitudini è la strada che porta al benessere. Circondarsi d’amici che ci incoraggino a seguire uno stile di vita salutare, essere d’esempio sostenendoci l’uni con gli altri attraverso la “solidarietà”. Insomma, sostenere e rapportarsi con il massimo rispetto verso il nostro ecosistema è fondamentale per il nostro benessere!!! Altro importante tema trattato in “Senior & Junior Expò 2017″ è l’interazione fra nonni-nipoti. Possessori di un sapere da tramandare alle future generazioni, la figura dei nonni è sempre stata associata a valori positivi, tanto da riconoscergli il ruolo dei plasmatoti delle loro identità. Sono i portatore dei sani valori, dei sani consigli e dell’unione familiare. Interagire con i nonni è un’utile confronto dal quale si può trarre solo un grande profitto!!! Non bisogna mai sottovalutare i loro saggi consigli, a partire dagli apparenti simpatici “rimedi” casalinghi, spesso consigliati quando si è vittima di piccoli problemi di salute, come ad esempio l’uso del miele al posto della solito antinfiammatorio, per finire ai “lungimiranti” consigli di “vita navigata”. Fra gli ospiti della serata finale citiamo Ermanno Reda che ha presenziato con il suo “For Lady”, l’ormai famoso concorso di bellezza. Giunto alla III Edizione questo peculiare concorso ha elargito un valente messaggio alla tematica trattata dall’”Senior & Junior Expò 2017”. Nato per dare il giusto riconoscimento alla bellezza della donna matura, “For Lady” è un chiaro messaggio di come la dedizione a se stessi, in età matura, non deve mancare mai. L’essere bello non deve essere considerato un di più ma una necessità. Il ruolo della bellezza, in tutte le sue varie forme, non deve essere associato a tutto ciò che è frivolo, giovane e divinamente estetico. Essere “belli” deve avere una duplice valenza, spiega Ermanno Reda: la bellezza fisica, in tutte le sue forme e misure, non deve passare mai inosservata o sminuita. La Donna è un essere Bello di suo, nessuna Donna è brutta!!! Inoltre la bellezza deve diventare “sinonimo” di “Cura”. Chi si Ama si deve Curare e diventare Belli, in primis, per se stessi!!! Diversamente da tutti gli altri concorsi di bellezza, parole chiavi di “For Lady” sono: Divertimento, Autostima e Fascino. La società odierna promuove un vero e proprio culto del corpo e della bellezza esteriore fino a far di quest’ultime valori assoluti, più importante delle qualità morali e intellettive. L’ideale estetico è divenuto frutto di costruzioni socioculturali, che vogliono modellare e plasmare la società e la cultura fino a mutarla in relazione alle mode, ai costumi e alle consuetudini del momento. La moda d’oggi ci propone come perfetto modello estetico la donna giovane, magra, alta… Bella sì ma spesso senza sorriso, imbronciata o peggio frustata perché tesa solo ad apparire nel suo splendore tralasciando la “bellezza d’animo”!!! La vera bellezza, continua Ermanno Reda, è nelle “naturali” imperfezioni prodotte dal corso del “tempo”. Le donne mature hanno un fascino, una bellezza particolare perché attraverso il naturale percorso della esistenza hanno acquisito una certa consapevolezza, l’accettazione di sé che fa sì che la percezione del proprio fisico migliori. Le DONNE “OVER” sanno riconoscere i loro pregi e soprattutto i loro difetti, in quanto non più percepiti come problemi ma parti di sé accettate con grande “ironia”. Il trattamento “estetico” che rende la donna ancor più seducente e bella è l’”armonia” e l’”accettazione del proprio essere”, conoscenza di se stesse e del mondo che permette di vivere serene, sicure, consapevoli dei propri limiti e dei propri punti di forza. Nel corso della serata dedicata al “Benessere Fisico” quale arma vittoriosa per preservare il proprio corpo e di conseguenza la “sana” longevità, il Patron Ermanno Reda, con un’anteprima della III Edizione di “For Lady” (che a breve sarà annunciata) ha allietato il pubblico presente con una sfilata delle “Lady” in concorso. Fra le Lady che hanno sfilato con vestiti offerti da “MC Boutique” – “Origami” – “Vincenza Salvino Stilista” ricordiamo: Arsenia Perri, Maria Catania, Anna Vanzillotta, Giovanna Principato, Emanuela Moscato, Michela Monetta, Giulia Gioia, Patrizia Gardi, Enza Chirumbolo e Raffaella Bruno. Ad ultimare la piacevole e “sana” serata, all’insegna del “BELLO”, è stato un conviviale banchetto nel quale gl’ospiti hanno degustato prelibatezze tipiche del nostro territorio.