Crolla palazzina nel centro di Matera, si cercano i dispersi fra le macerie. Sul posto vigili del fuoco, carabinieri e operatori del 118

matera_crollo_palazzo_400

Una palazzina di tre piani è crollata nel centro di Matera, in via Piave. Sul posto ci sono vigili del fuoco, carabinieri e operatori del 118 che sono alla ricerche di dispersi. Secondo quanto emerso, sarebbero stati avvertiti dei lamenti. Un anziano già pochi minuti dopo il crollo è stato estratto vivo da sotto le macerie. Dopo aver scavato per un paio di ore è stata messa in salvo anche una donna di 38 anni. Ci sarebbero ancora due dispersi.

Tra le macerie si troverebbero ancora un uomo di 58 anni e una donna di 31. Si procede scavando con le mani per evitare ulteriori crolli.

In via precauzionale, sono stati sgomberati due edifici attigui alla palazzina crollata. Sul posto è arrivato anche il pm della città lucana, Annunziata Cazzetta.

Il viceministro dell’Interno, il lucano Filippo Bubbico, è giunto poco fa nel luogo del crollo. Insieme a Bubbico ci sono anche il prefetto, Luigi Pizzi, e il sindaco, Salvatore Adduce. “I Vigili del Fuoco – ha detto Bubbico – stanno operando in maniera encomiabile, scavando a mano tra le macerie. Speriamo che non ci siano morti”.

AGGIORNAMENTO – E’ stata individuata viva una ragazza che risultava dispersa nel crollo della palazzina di tre piani a Matera. I vigili del fuoco stanno scavando a mano per estrarla dalle macerie. In questo momento, stando a quanto emerso, solo una persona risulta ancora dispersa. Un anziano è già stato messo in salvo. (TGCOM)