Dal 2 al 9 luglio la terza edizione di “Crossings” al Belmonte Calabro

Belmonte Calabro – Dal 2 al 9 luglio a Belmonte Calabro (Cosenza) si terrà la terza edizione di Crossings, evento di innovazione culturale e sociale che mette in connessione virtuosa due fenomeni ritenuti di solito negativi trasformandoli in opportunità: il declino degli antichi borghi calabresi e la crisi migratoria nel Mediterraneo.
L’evento, organizzato e curato dalla giovane associazione culturale “Le Seppie” in collaborazione con l’associazione culturale locale Ex Convento, che negli anni hanno dato vita a una classe di ricerca sulla Calabria presso la London Metropolitan University, si comporrà di un workshop di progettazione e costruzione di strutture da utilizzare negli spazi della biblioteca comunale di Belmonte, curato dagli studenti e professori della facoltà di architettura della London Metropolitan University in collaborazione con il collettivo di architettura Orizzontale, e di un workshop di animazione e film in collaborazione con i professori della facoltà di animazione e film della LMU, rivolti alla comunità del borgo e agli ospiti del centro rifugiati di Amantea.
Per 8 giorni gli eventi, i progetti, ma anche gli spettacoli e il cibo targati Crossings attraverseranno il centro storico di Belmonte e la quotidianità dei suoi abitanti assieme agli studenti della LMU e ad altri professionisti e studenti locali e nazionali con l’obiettivo di sperimentare la loro idea di architettura socialmente impegnata nel cercare soluzioni allo spopolamento delle aree interne rurali attraverso l’opportunità di integrare i rifugiati mediante la ricerca e la progettazione di un cambiamento culturale condiviso e consapevole.
Crossings 2018 terminerà con un weekend ricco di eventi che include l’allestimento, nella Biblioteca comunale, di una mostra dei progetti su Belmonte sviluppati dagli studenti della LMU durante l’anno accademico 2017/18 a cura de Le Seppie, durante la quale verranno presentati alla comunità di Belmonte anche i risultati del workshop; un incontro con Altrove festival per conoscerne le attività sul territorio; un incontro con il Sindaco di Riace, Mimmo Lucano ed un concerto dell’eccentrica band fiorentina Camillocromo nel centro storico di Belmonte per ringraziare la comunità ed i partecipanti del workshop del loro impegno.