Denunciati commercianti per danneggiamenti.

per e di : è il bilancio di attività di effettuata dagli uomini della nel primo giorno di festa dedicato a Sant’Antonio.  Come ogni anno i vigili urbani della città, dopo aver assegnato gli spazi ai commercianti ambulanti che ne hanno fatto richiesta, hanno provveduto a verificare l’abilitazione commerciale degli stessi e nello stesso tempo verificare se hanno pagato la classica tassa di .   Ed in questo contesto di verifica i vigili hanno requisito della merce esposta alla vendita: in particolare cinque sequestri amministrativi per mancanza di autorizzazione alla vendita e tre quelli penali, per un totale di circa 1.700 pezzi complessivi, di cui almeno duecento riproducenti marchi contraffatti delle griffes più importanti.  Numerosi anche i pezzi di bigiotteria e di giocattoli sequestrati perché non conformi alle norme di costruzione imposte dall’Unione Europea o privi di certificati di provenienza.  Inoltre vigili urbani hanno denunciato due fratelli, commercianti, residenti a , di 23 e 31 anni, F.P e F.L., che per parcheggiare il loro automarket alla fiera cittadina, non si sono fatti scrupolo di danneggiare un albero piantumato in via Leonardo Da Vinci, e con un seghetto hanno armeggiato per adattare la pianta alle esigenze private. La denuncia è scattata su segnalazione di un cittadino che ha fatto pervenire al conduttore Giovanni , che ha sua volta ha consegnato al comando della polizia municipale, un filmato che ritraeva i due commercianti a potare l’albero secondo le loro esigenze. Sulla base del filmato i vigili urbani si sono messi alla ricerca dei due abusivi “potatori” e in meno di un’ora li hanno identificati. Messi di fronte alle loro responsabilità, sia dal video che dal ritrovamento del seghetto utilizzato per il danneggiamento, non hanno potuto far altro che ammettere le proprie colpevolezze.  Per i due è scattata la denuncia a piede libero per danneggiamento aggravato