Dichiarazione del sindaco di Lamezia Terme, Gianni Speranza, all’indomani della visita del Santo Padre

All’indomani della visita del Santo Padre Papa Benedetto XVI alla nostra città, ho espresso i miei sentimenti di grande gioia e soddisfazione alle personalità che hanno contribuito alla direzione dello storico evento: il Vescovo, il Prefetto, il Questore e i vertici provinciali e locali delle forze dell’ordine. Vorrei esprimere il ringraziamento a tutti coloro che, a vario titolo, hanno lavorato in maniera tenace e silenziosa al suo pieno successo. In modo particolare alla polizia municipale, ai dirigenti e ai lavoratori del Comune e della Multiservizi, alla chiesa lametina, ai dirigenti e agli uomini dei diversi organi dello Stato e delle amministrazioni periferiche che hanno lavorato nel corso di questi mesi alla preparazione e alla gestione, in pieno spirito collaborativo, di un evento storico per la città e l’intera regione, ai volontari che con i loro sforzi sono stati decisivi nel coadiuvare l’intera macchina organizzativa e infine voglio esprimere gratitudine a tutta la cittadinanza lametina per la sua partecipazione corale. In particolare mi sembra giusto evidenziare l’efficace ruolo di coordinamento svolto con grande sensibilità e abnegazione dal vice sindaco Francesco Cicione che ha saputo, nelle diverse e delicate fasi, rappresentare tutte le istanze istituzionali, religiose e sociali.