Evade dai domiciliari e rapina un supermercato a Verona, arrestato 41enne di Isola di Capo Rizzuto

Isola di Capo Rizzuto – Era evaso dai domiciliari. Ma la sua fuga è durata poco, perché per Giuseppe Macrillò, 41 anni, di Isola di Capo Rizzuto, con precedenti penali per rapina e reati connessi alla droga, sono scattate le manette. L’uomo è stato infatti arrestato a Verona in flagranza di reato mentre rapinava un supermercato.

L’uomo, agli arresti domiciliari nel comune d’origine, aveva fatto perdere le proprie tracce raggiungendo Verona dove era ospitato nell’abitazione di un conoscente, risultato estraneo alla vicenda. A destare sospetti sarebbe stata un’auto, che era stata rubata ed era stata usata per la rapina a un supermercato di Verona. Il mezzo è stato quindi “agganciato” durante il anti-rapine messo in atto congiuntamente da Polizia e Carabinieri.

Il 41enne era riuscito a farsi consegnare 1.300 euro in contanti da una cassiera del supermercato, era armato di una pistola a salve, armata con proiettili a scoppio. Sui suoi movimenti e sul possibile coinvolgimento in altre rapine accadute negli ultimi giorni a Verona indagano Polizia e Carabinieri.