Fatti di Musica 2018: stasera Giò Di Tonno in concerto in Piazza del Santuario di Maria SS. delle Grazie di Tresilico di Oppido Mamertina

OPPIDO MAMERTINA – Parte questa sera dalla storica Piazza del Santuario di Maria SS. delle Grazie di Tresilico di Oppido Mamertina, in provincia di Reggio Calabria, “A volte Giò, a volte no”, il nuovo tour di Giò Di Tonno prodotto da Maurizio Raimo.
Dopo il successo di Notre Dame De Paris, in cui sin dalla prima edizione italiana di David Zard del 2002 interpreta in modo impareggiabile il personaggio di Quasimodo (il gobbo di Notre Dame), e l’intensa stagione televisiva che lo ha visto protagonista insieme a Giancarlo Magalli de “I fatti vostri” di Michele Guardì su Rai2, l’artista abruzzese trascorrerà un’estate tra i fan di tutta Italia con il suo personale spettacolo dal vivo e i suoi successi.
Con lui, nel mezzo di un elegante allestimento ricco di effetti e immagini, la sua band composta dai musicisti Pasquale Angelini, Marcello Ingrosso, Egidio Marchitelli, Mauro Vaccarelli e dalla corista Cynzia Cirone.
Il concerto di stasera è inserito nel ricco programma della trentaduesima edizione di “Fatti di Musica Radio Juke Box”, il prestigioso festival del live d’autore ideato e diretto da Ruggero Pegna, nella sezione dedicata ai protagonisti delle grandi Opere Musicali moderne.
Ospite della serata sarà l’orafo crotonese Gerardo Sacco, che consegnerà personalmente all’artista il Riccio d’Argento di Fatti di Musica, il celebre premio del festival. Inoltre consegnerà al Rettore del Santuario una creazione realizzata appositamente per la venerata Statua della Madonna delle Grazie.
Il concerto di questa sera è stato voluto dall’Associazione Culturale “I Ponti” e dal Comitato Feste, in occasione dei tradizionali Festeggiamenti di Maria SS. delle Grazie legati all’apparizione della Madonna che ebbe la mistica Rosa Vorluni, a metà dell’800, nel suggestivo centro aspromontano, uno dei luoghi calabresi dal Patrimonio culturale e paesaggistico inestimabile, a cominciare dalla maestosa Cattedrale, sede della Diocesi, che domina una delle più belle piazze della regione.