Franco Iacucci si complimenta con Maria Cristina Fiore, la studentessa più brava di Italia

COSENZA – «È motivo di grande orgoglio il prestigioso riconoscimento ottenuto nei giorni scorsi da Maria Cristina Fiore, insignita dal Presidente Mattarella del premio ‘Alfieri del Lavoro – Medaglia del Presidente della Repubblica’.
Il riconoscimento è testimonianza del fatto che le nostre scuole sono centri di eccellenza. Il Liceo classico Telesio rappresenta per la nostra provincia, e non solo, una delle più antiche e importanti fucine di giovani menti.
Le scuole sono i luoghi in cui si formano e crescono i cittadini di domani e sapere di riuscire a dare loro gli strumenti adeguati per affrontare il mondo degli adulti, conseguendo successi e risultati straordinari, è motivo di vanto per tutti noi.
Le mie congratulazioni vanno alla giovane Maria Cristina e alla sua famiglia ma anche alla scuola, ai docenti e al dirigente. Sono belle notizie queste, che ci rincuorano di fronte alle tante difficoltà che la nostra terra ancora affronta. Finché ci saranno giovani validi, talentuosi, entusiasti, finché ci saranno insegnanti impegnati e determinati ci sarà sempre speranza per la nostra Calabria.
Esportiamo in tutto il mondo eccellenze capaci di affermarsi in diversi campi. Come padre, che ha due figli all’estero, e come amministratore questo mi riempie di orgoglio. Auguro a Maria Cristina di continuare a raccogliere i frutti del suo impegno e del suo amore per lo studio, ma voglio anche augurare a lei e a tutti i giovani come lei di ritornare, un giorno, per dare il loro contributo a cambiare le sorti del nostro territorio. Tornare e restare perché vengano valorizzati anche qua. Tornare e restare perché abbiamo tanto bisogno di futuro.
Auspico di poter incontrare presto Maria Cristina Fiore, che ora studia fisica a Padova, e appena possibile concordare con il dirigente del liceo Telesio Ing. Iaconianni un giusto e più che meritato riconoscimento anche qua da noi» ha concluso Iacucci.