Giovane tenore lametino omaggia Carlo Levi in terra Lucana

alessandro_vescio_tenore_400

Alessandro Vescio, un giovane tenore di Lamezia Terme (CZ), impegnato da tempo in vari progetti musicali, ha voluto omaggiare Carlo Levi proponendo una sua composizione inedita sul testo di Costante sogno, poesia tratta dalla raccolta Bosco di Eva. Poesie inedite 1931-1972 di Carlo Levi. Un’esecuzione toccante ed espressiva che ha visto positivi consensi e riconoscimenti da parte dell’organizzazione e della popolazione presente. Nel territorio lucano, a pochi km da dove il sensibile pittore e letterato venne confinato nel 1935, tale dedica continua ad echeggiare lo straordinario peso umanistico di Carlo Levi e di molti altri esponenti invitando ogni singolo cittadino a non dimenticare mai il proprio passato e non mancare alla partecipazione politica e alla lotta per il sud. Il pubblico attento ed emozionato ha gradito l’offerta di Alessandro sfociando in un lungo applauso di merito e ringraziamento.