Il bel Renè torna a chiedere la grazia

il-bel-ren

I parenti di Renato Vallanzasca chiedono la  grazia (la richiesta della moglie Antonella D’Agostino è di qualche tempo fa) e in occasione dei 35 anni dalla tragedia di Seriate (Bergamo) in cui nel 1977 furono uccisi in un conflitto a fuoco col Bel Renè due poliziotti della Stradale, riesplode la polemica. L’ex capo della mala milanese, condannato a quattro ergastoli e 260 anni di carcere, aveva chiesto la grazia una volta, sollecitato dall’anziana madre, Marie morta nel febbraio dell’anno scorso, ma il presidente Giorgio Napolitano aveva detto no, nel 2007.
Lunedì sulla nuova richiesta, e certo non per esprimere un parere positivo, si terrà una conferenza stampa a Milano in cui interverrà Gabriella Vitali, la vedova del maresciallo Luigi D’Andrea, ucciso appunto a Seriate, che più volte aveva espresso la sua decisa contrarietà.